Energia

Energia

Al giorno d'oggi, il benessere delle persone, la competitività industriale ed il funzionamento della società in termini generali dipendono strettamente dalla disponibilità di risorse energetiche sicure ed economicamente accessibili. D'altra parte, la produzione di energia è stata storicamente basata in larga misura sul consumo di risorse fossili, generando crescenti preoccupazioni riguardo al loro rapido esaurimento ed alle crescenti emissioni di gas ad effetto serra (CO2 in particolare). Al fine di far fronte alle problematiche individuate è indispensabile un approccio integrato che agisca sia sulla riduzione dei consumi (ad es. mediante pratiche efficientamento energetico) sia sulla diffusione di processi di produzione di energia alternativi, basati sullo sfruttamento di risorse rinnovabili, che siano più sostenibili da un punto di vista ambientale. Nel corso degli ultimi anni, sono stati sviluppati diversi strumenti virtuosi volti alla sostenibilità energetica, che includono la definizione di interventi e politiche a livello locale, nazionale ed internazionale e lo sviluppo di tecnologie innovative. La conoscenza e la diffusione di tali strumenti può dare un contributo fondamentale alle strategie volte a garantire la fornitura e l'utilizzo dell'energia in maniera sicura, efficiente e sostenibile. 


Per maggiori approfondimenti sul tema Energia clicca qui.

  DESCRIZIONE Il biogas e la sua versione purificata, il biometano, rappresentano una fonte alternativa sostenibile per la produzione di energia elettrica e termica, e come carburante per il trasporto e fungono da alleati nel processo di decarbonizzazione dell’economia europea. Sebbene sia il secondo produttore europeo di biogas, l’Italia ha ancora un grande potenziale inespresso di produzione ed espansione del relativo mercato, soprattutto nelle regioni centro-meridionali. Difatti,...
  DESCRIZIONE Gli Enti Locali svolgono un compito importante per il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Strategia “Europa 20-20-20” per l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili; hanno, infatti, il doppio ruolo di essere consumatori di energia e responsabili della governance degli strumenti di programmazione, pianificazione e regolamentazione a livello territoriale della strategia di risparmio e di efficienza energetica. Il progetto MUSAE si basa sulla Direttiva 2009...
DESCRIZIONE  Alcuni processi industriali sono caratterizzati da rilevanti quantità di calore di scarto che, inutilizzato, viene disperso nell’ambiente sottoforma di gas caldi. Il progetto H-REII è partito dall’assunto che è possibile recuperare l’energia non valorizzata prodotta dal calore residuo di molti processi industriali (soprattutto quelli delle Energy Intensive Industries) ottenendo contemporaneamente una sensibile riduzione dei gas serra emessi. H-REII ha sviluppato un...
DESCRIZIONE Il progetto H– REII DEMO rappresenta la prosecuzione dell’iniziativa di riqualificazione energetica promossa dal progetto LIFE H-REII. Il progetto pilota H-REII ha affrontato la questione relativa al recupero di calore delle industrie ad alta intensità energivora, la sua principale finalità è stata la promozione di azioni a sostegno di soluzioni innovative per il recupero e la valorizzazione energetica degli effluenti da processo nelle industrie altamente energivore e la...
DESCRIZIONE Il progetto BIOEUPARKS nell’ambito dell’attuale dibattito sullo sfruttamento sostenibile della biomassa solida a fini bioenergetici ha proposto un modello innovativo per la costituzione di filiere brevi e sostenibili all’interno delle aree naturali protette. Tali filiere devono conciliare i principi della Gestione Forestale Sostenibile con l’attivazione di un processo di sviluppo virtuoso basato sulla creazione di distretti bio-energetici. Per far questo il progetto si è basato...
DESCRIZIONE Il progetto ERASME nasce quasi contemporaneamente con la direttiva europea 2012-27-UE sull’efficienza energetica, che, al comma 4 dell’articolo 8, impone agli Stati membri di organizzare energy audit obbligatori per le imprese di grandi dimensioni, mentre al comma 2 impone di elaborare programmi tesi a incoraggiare le PMI a sottoporsi ad audit energetici e favorire la successiva attuazione delle raccomandazioni risultanti da tali audit. L’analisi della situazione nei paesi della...
DESCRIZIONE Attualmente, in molti paesi europei, la tutela e lo sviluppo dell’idroelettrico sono spesso osteggiati da Enti Pubblici e associazioni ambientaliste, preoccupati dal rischio di effetti controproducenti sul “buono stato” dei corpi idrici. Questa legittima preoccupazione è legata alla mancanza di criteri di valutazione chiari e condivisi che possano bilanciare l’esigenza di produrre energia da una fonte rinnovabile e quella di mantenere la fonte stessa, il fiume, in condizioni...