LIFE 2014-2020

Il successo ampiamente riconosciuto di LIFE nello sviluppo ed attuazione delle politiche ambientali europee ha fatto sì che il Parlamento Europeo ed il Consiglio adottassero per il periodo di programmazione 2014-2020 un nuovo Regolamento LIFE che ha istituito il Programma per l’ambiente e l’azione per il clima che, sulla scorta dell’esperienza positiva del programma LIFE nella programmazione 2007-2013 e degli ottimi risultati fin qui ottenuti, dotandolo di una dotazione finanziaria complessiva pari a 3.456.655.000 Euro per il finanziamento di progetti che offrano evidenti vantaggi ambientali e climatici.

Il Programma per l’ambiente e l’azione per il clima si articola in due sottoprogrammi con dotazioni finanziarie distinte:

• Sottoprogramma Ambiente: 2.592.491.250 Euro

• Sottoprogramma Azione per il clima: 864.163.750 Euro

Il sottoprogramma per l’Ambiente prevede tre settori di azione prioritari:

  • Ambiente ed uso efficiente delle risorse;
  • Natura e Biodiversità;
  • Governance ambientale e informazione in materia ambientale.

Il sottoprogramma Azione per il Clima prevede tre settori prioritari:

  • Mitigazione dei cambiamenti climatici;
  • Adattamento ai cambiamenti climatici;
  • Governance in materia climatica e informazione in materia di clima.

Ciascun settore prioritario ha 4 obiettivi specifici. Il programma LIFE persegue i seguenti obiettivi generali:

  • contribuire al passaggio a un’economia efficiente in termini di risorse, con minori emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici, contribuire alla protezione e al miglioramento dell’ambiente e all’interruzione e all’inversione del processo di perdita di biodiversità, compresi il sostegno alla rete Natura 2000 e il contrasto al degrado degli ecosistemi;
  • migliorare lo sviluppo, l’attuazione e l’applicazione della politica e della legislazione ambientale e climatica dell’Unione, catalizzare e promuovere l’integrazione e la diffusione degli obiettivi ambientali e climatici nelle altre politiche e nella pratica nel settore pubblico e privato, anche attraverso l’aumento della loro capacità;
  • sostenere maggiormente la governance ambientale e in materia di clima a tutti i livelli;
  • sostenere l’attuazione del Settimo programma d’azione per l’ambiente (7EAP).

Per un maggiore approfondimento si veda il sito del Ministero dell’Ambiente, cliccando qui.

Per visionare il nuovo invito a presentare proposte 2016 di LIFE per i progetti tradizionali, integrati, preparatori e di assistenza tecnica ai progetti integrati cliccare qui