Il programma quadro per la competitività e l’innovazione (CIP)

Logo CIPIl Programma quadro per la competitività e l’innovazione (CIP Competitiveness and Innovation Framework Programme 2007-2013) è stato istituito con Decisione N. 1639/2066/CE.

Il Programma ha perseguito, nel corso della programmazione 2007-2013, i seguenti obiettivi:

  1. promuovere la competitività delle imprese, in particolare delle PMI;
  2. promuovere tutte le forme di innovazione, compresa l’ecoinnovazione;
  3. accelerare lo sviluppo di una società dell’informazione sostenibile, competitiva, innovativa e capace d’integrazione;
  4. promuovere l’efficienza energetica e fonti energetiche nuove e rinnovabili in tutti i settori, compresi i trasporti.

 

Il CIP si è articolato in tre programmi operativi, ognuno di essi con obiettivi precisi destinati a contribuire alla competitività delle imprese e alla loro capacità innovativa in specifici settori quali le tecnologie di Informazione e comunicazione o l’energia sostenibile:

  1. il programma per l’innovazione e l’imprenditorialità (EIP);
  2. il programma di sostegno alla politica in materia di tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT-PSP);
  3. il programma Energia intelligente — Europa (EIE).

 

La dotazione finanziaria per l’attuazione del programma quadro nel periodo 2007-2013 era di 3.621,3 milioni di euro, prevedendo la seguente suddivisione indicativa per l’attuazione dei suddetti programmi specifici:

  • 60% del bilancio complessivo per la realizzazione del programma per l’innovazione e l’imprenditorialità, di cui circa un quinto per la promozione dell’ecoinnovazione;
  • 20% del bilancio complessivo per la realizzazione del programma di sostegno alla politica in materia di ICT;
  • 20% del bilancio complessivo per la realizzazione del programma Energia intelligente — Europa (EIE)

 

Nell’ambito del Programma per l’innovazione e l’imprenditorialità (EIP) si prevedevano azioni destinate a sostenere, migliorare, incoraggiare e promuovere:

a) l’accesso al credito per l’avviamento e la crescita delle PMI e gli investimenti in progetti di innovazione;

b) la creazione di un ambiente favorevole alla cooperazione tra le PMI, in particolare quella transfrontaliera;

c) ogni forma di innovazione nelle imprese;

d) l'ecoinnovazione;

e) la cultura dell’imprenditorialità e dell’innovazione;

f) riforme economiche ed amministrative a favore delle imprese e dell’innovazione.

 

Il CIP Eco innovazione era un’iniziativa del Programma per l’innovazione e l’imprenditorialità.