Progetto

ECOPLASBRICK - PANNELLO SANDWICH ECO-SOSTENIBILE  da plastiche miste riciclate per pavimenti flottanti e rivestimenti esterni

ECOPLASBRICK - PANNELLO SANDWICH ECO-SOSTENIBILE da plastiche miste riciclate per pavimenti flottanti e rivestimenti esterni

Logo ECOPLASBRICK

ECOPLASBRICK - PANNELLO SANDWICH ECO-SOSTENIBILE da plastiche miste riciclate per pavimenti flottanti e rivestimenti esterni

DESCRIZIONE

Il progetto ECOPLASBRICK ha permesso di introdurre nel mercato delle costruzioni un pannello sandwich il cui strato centrale è costituito da plastiche miste normalmente destinate alla discarica o all’incenerimento.
Il pannello può essere prodotto con diversa densità del nucleo, diversi tipi di strati esterni  (gres, alluminio, vetroresina, cartongesso), in qualsiasi colore desiderato, è economico e può essere utilizzato per soluzioni verticali (facciate ventilate, pareti divisorie interne) o orizzontali (pavimenti galleggianti) sfruttando le diverse densità dello strato interno al fine di ottenere un pannello più o meno flessibile e più o meno pesante. Infine ECOPLASBRICK possiede anche buone proprietà di isolamento termico e acustico.
Nella fase di progetto è stato realizzato un processo produttivo su scala industriale che ha permesso di ridurre l’utilizzo del poliuretano sostituito con diverse scaglie di plastica densificate e miscelate al fine di ottenere un pannello per “stampaggio a compressione”.
La scelta del tipo di poliuretano (testato durante la fase di sperimentazione del processo) e l’inserimento di una quantità maggiore di plastica all’interno del pannello ha permesso di migliorare le qualità meccaniche del prodotto.

 

LE FASI DEL PROGETTO

Nel corso del progetto è stato messo a punto un processo produttivo ottimizzato su scala industriale. 
Plastiche miste in forma di scaglie densificate e precursori del poliuretano sono miscelati e formati mediante stampaggio a compressione. Allo scopo di migliorare le proprietà meccaniche del pannello sono stati sperimentati diversi poliuretani ottenendo un nucleo più compatto contenente una maggiore quantità di plastica riciclata e una ridotta quantità di poliuretano.

Le fasi attraverso cui il progetto si è articolato sono:

  • Caratterizzazione e ottimizzazione della frazione di plastiche post consumo da utilizzare
  • Scelta del poliuretano da additivare alle plastiche post consumo
  • Ottimizzazione del processo produttivo di stampaggio a compressione del pannello
  • Caratterizzazione del pannello
  • Realizzazione di dimostratori e successiva validazione sperimentale

I principali vantaggi del processo sviluppato sono:

  • La possibilità di realizzare il pannello con una normale linea di stampaggio a compressione
  • Versatilità rispetto alle pelli (strati esterni) che possono essere utilizzate
  • Ulteriore possibilità di personalizzare il prodotto grazie alla disponibilità di numerose formulazioni poliuretaniche,
  • Pannelli leggeri con buone proprietà di isolamento termico e acustico.

 

RISULTATI RAGGIUNTI

ECOPLASBRICK è un prodotto ad alta efficienza energetica che soddisfa le esigenze dei moderni progetti architettonici in quanto è un prodotto non deteriorabile e tutti i materiali utilizzati per la sua produzione sono formulati per soddisfare gli standard richiesti dal settore dell'edilizia.
ECOPLASBRICK può essere prodotto con diverse pelli modificandone l’estetica così soddisfacendo qualsiasi esigenza progettuale; è disponibile in diversi spessori e pesi in funzione dell'applicazione finale.
In questo progetto non è stata realizzata una LCA di confronto.

Alcune delle caratteristiche più accattivanti dei pannelli ECOPLASBRICK per il settore edile sono:

  • energy efficient
  • facilità di installazione
  • richiedono poca manutenzione
  • 100% impermeabili
  • elevate proprietà di resistenza al fuoco

Dati tecnici: di seguito viene fornita la caratterizzazione eseguita secondo la norma EN 12825 per l’uso del pannello per pavimenti galleggianti. Il pannello rientra in classe 1 (pavimenti  per ambienti con traffico “leggero”):

  • Carico limite-EN 12825-5096 N (class 1)
  • Carico di lavoro- EN 12825-2548 N (safety coefficient k=2)
  • Carico sulla base –EN 12825-10192 N
  • Impatto da corpo duro – EN12825 - Supera il test
  • Impatto da corpo molle – EN 12825 - Supera il test
  • Isolamento acustico – EN140 - 36 dBA
  • Reazione al fuoco - EN 13501-1 - Bfl-s1
Acronimo 
ECOPLASBRICK
Protocollo 
ECO/10/277233/SI2.596954
Programma di riferimento 
Beneficiario coordinatore 
Consorzio CETMA - Centro Di Progettazione, Design e Tecnologie dei Materiali. Strada Statale 7 (SS7) - Appia km 706+030, c/o Cittadella della Ricerca
Contatti 
Alessandro Marseglia
Budget 
1.832.066,00
Contributo EU 
916.033,00
Anno Call 
2010
Anno di inizio 
2011
Anno di chiusura 
2014