Workshop finale del progetto IMPEL “Integrated Water Approach” – Roma, 18 e 19 dicembre 2017

18 DicembreIMPEL (European Network for the Implementation and Enforcement of Environmental Law) è un’organizzazione internazionale composta da autorità responsabili della predisposizione, implementazione e attuazione della normativa ambientale. I rappresentanti italiani sono il Ministero dell’Ambiente, che svolge il ruolo di National Focal Point; l’ISPRA; l’ARPA Lombardia e l’AssoArpa. 

Cinque sono i settori prioritari di lavoro: 1. Industry and Air: riguarda principalmente i problemi di implementazione ed esecuzione della legislazione ambientale connessa alle attività industriali; 2. Waste and TFS: approfondisce le tematiche relative alla spedizione transfrontaliera di rifiuti e alla loro gestione; 3. Water and land: analizza una grande varietà di temi strettamente legati al mantenimento della qualità dell’acqua e alla tutela del suolo; 4. Nature protection: contribuisce a rafforzare l’implementazione e la conformità della legislazione europea in materia di protezione della natura; 5. Cross-cutting tools and approaches: approfondisce questioni di tipo trasversale, che interessano tutti i soggetti e le autorità coinvolte nei processi di implementazione, esecuzione e controllo della norma ambientale.    

Nell’ambito del programma di lavoro strategico IMPEL 2016-2020, ISPRA ha realizzato un progetto nell’area tematica Water and Land, in materia di trattamento e riuso delle acque reflue industriali, denominato Integrated Water Approach. Nel corso del workshop finale del progetto IMPEL “Integrated Water Approach, che si terrà a Roma nei giorni 18 e 19 dicembre, verranno illustrati i casi studio che riguardano due settori industriali rappresentativi per il consumo e riuso dell’acqua (raffinerie e industrie cartarie), inoltre, verranno presentate le linee guida sulla gestione ottimale delle acque, che comprendono una check-list e indicazioni per gli enti predisposti al rilascio delle autorizzazioni integrate ambientali (AIA).

Per maggiori informazioni clicca qui