Pubblicata la nuova brochure LIFE sugli Habitat Costieri

05 Luglio - È online una nuova pubblicazione della Commissione europea (CE) nell’ambito della collana LIFE Focus brochure” : si tratta di una brochure sul tema della salvaguardia e della gestione degli habitat costieri.

Le zone costiere generano il 40% del PIL a livello europeo, ma lo sviluppo di tali zone deve essere sostenibile e deve riconoscerne il valore naturalistico. E’ stato osservato che soltanto il 13% delle specie costiere è in buono stato di conservazione, mentre il 73% degli habitat costieri è considerato in cattivo o inadeguato stato di conservazione. La pubblicazione presenta interventi volti all’adozione di un approccio ecosistemico che concilia il turismo, il trasporto marittimo e la pesca con la crescita e l’occupazione, con l’obiettivo di promuovere il miglioramento della salute degli ecosistemi costieri. La brochure si compone di 96 pagine e illustra le misure innovative e le buone pratiche realizzate dai progetti LIFE per migliorare lo stato di conservazione degli habitat costieri europei e la gestione dei siti costieri della Rete Natura 2000.

Essa è divisa in 6 diverse sezioni, ciascuna delle quali rappresenta i vari tipi di habitat che il Programma LIFE si impegna a proteggere, quali lagune costiere, saline, foci fluviali, dune, praterie costiere, barriere coralline e praterie sottomarine. Le ultime due sezioni riguardano la gestione integrata dei siti costieri Natura 2000  e  le  problematiche di gestione trasversale che affrontano le regioni costiere. 

Le azioni proposte dai progetti LIFE raccolte nella pubblicazione forniscono utili strumenti per combattere i fattori che incidono negativamente sugli ecosistemi costieri, ossia il cambiamento climatico, l’inquinamento idrico e la perdita di habitat. Numerosi gli esempi di progetti LIFE a capofila italiano che, a partire dall’anno 2006, si sono incentrati su azioni di conservazione di habitat costieri.