Lanciata la Consultazione pubblica sul futuro dei fondi nel prossimo ciclo di programmazione europea (2021-2028)

01 Febbraio - Nel 2018, la Commissione europea presenterà proposte generali per la prossima generazione di fondi e programmi Europei che saranno finanziati nell’ambito del quadro finanziario pluriennale successivo al 2020.

Tali proposte della Commissione saranno concepite per consentire di fornire le cose che contano di più, in settori in cui si possono conseguire risultati superiori rispetto a quelli dei singoli Stati membri. Ciò richiede un'attenta valutazione sia di ciò che ha funzionato bene nei passati cicli di programmazione, sia di ciò che potrebbe essere migliorato in futuro. La Commissione intende quindi avviare una attenta valutazione dei punti di forza su cui continuare ad investire e delle criticità riscontrate. La consultazione pubblica è parte integrante di questo  processo volto a raccogliere le opinioni di tutte le parti interessate su come ottenere il massimo dalle risorse messe a disposizione dal bilancio dell'UE.

Questa consultazione è aperta a tutti i cittadini e alle parti interessate alla politica di coesione, compresi i beneficiari di programmi e fondi dell'UE quali autorità nazionali, regionali e locali, organismi intergovernativi e non governativi, istituzioni accademiche, società civile e imprese. Consultazioni analoghe hanno avuto luogo nel contesto delle valutazioni dei programmi finanziari dell'UE esistenti nei settori coesione; investimenti, ricerca e innovazione, PMI e mercato unico; migrazione; sicurezza; infrastruttura strategica, mobilità. Si può contribuire alla consultazione rispondendo al questionario on line. Per maggiori informazioni: #EUHaveYourSay https://youtu.be/pJLdk3W75Dk