Iperammortamento del 250% per investimenti identificabili nel Piano industria 4.0

02 novembre - Il Piano Industria 4.0, inserito nella legge di bilancio 2017, per incentivare gli investimenti privati in tecnologie ha stabilito un iperammortamento del 250% per gli investimenti identificabili come Industria 4.0.

L’iperammortamento vale per beni acquistati, anche in leasing, dal 01 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017. Possono beneficiare dell’agevolazione finanziaria beni consegnati, installati e messi in funzione fino al 30 settembre 2018, purché sia stato emesso l’ordine e pagato un acconto maggiore del 20%, entro il 31 dicembre 2017. L’effettuazione dell’investimento, nel periodo indicato, non è sufficiente a godere dell’agevolazione. E’ richiesta in aggiunta l’interconnessione dei beni al sistema produttivo, risultante da un’attestazione di conformità, per gli investimenti superiori a 500 Mila euro, che viene rilasciata da un Ente di Certificazione Accreditato che attesti che il bene abbia una serie di caratteristiche tecniche che lo includano negli elenchi stabiliti dal Piano Industria 4.0 e che sia interconnesso al sistema o alla rete di fornitura.

L’obiettivo è supportare ed incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi e in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

Le principali caratteristiche dei nuovi beni sono:

  • Internet of things (IoT);
  • connessione tra sistemi fisici e digitali;
  • capacità di analisi complesse attraverso BigData;
  • adattamenti real-time;
  • Robot collaborativi interconnessi;
  • stampanti 3D connesse a software di sviluppo digitali;
  • realtà aumentata;
  • integrazione delle informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore.

Per maggiori informazioni: http://www.certiquality.it/news/Industria-4.0/