Green EYE - un’opportunità per nuove imprese verdi

Green EYE16 Febbraio - Un’opportunità interessante quella proposta dal progetto Green EYE: mettere in relazione nuovi imprenditori, che hanno elaborato idee di impresa riferite all’ambiente, con imprenditori esperti nel settore Green, con lo scopo di rafforzare le proprie competenze grazie allo scambio internazionale. 

Con il progetto GREEN EYE, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Erasmus per giovani imprenditori, si propone lo svolgimento di un periodo di formazione on-the-job da 1 a 3 mesi presso imprenditori esperti di uno dei paesi aderenti al Programma.

In particolare l’attenzione del progetto è rivolta a idee di impresa riferite a: smart building; green tech; waste management; riduzione dell’impatto ambientale. L’occasione per mettere in relazione buone idee e buone pratiche per sviluppare imprese innovative e attente allo sviluppo sostenibile.

GREEN EYE è realizzato da un consorzio europeo che vede la partecipazione di 5 partner: Olanda (Van der Meer & van Tilburg, Amersfoort); Polonia (Università di Economia di Cracovia); Danimarca (Aalborg University, Aalborg); Portogallo (TecMinho, Guimarães) e Italia, con AlmaCube, l'incubatore dell'Università di Bologna che, insieme a Unindustria Bologna, genera start-up e spin off altamente innovativi.

Erasmus per giovani imprenditori (Erasmus For Young Entrepreneurs) è il programma di scambio transfrontaliero che mette in connessione nuovi imprenditori (New Entrepreneurs – NE) – o aspiranti tali – con imprenditori già consolidati (Host Entrepreneurs – HE) che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma. Lo scambio di esperienze avviene nell’ambito di un periodo di lavoro presso la sede dell’imprenditore esperto, aiutando il nuovo imprenditore ad acquisire le competenze necessarie a gestire una piccola impresa. Opportunità che, per l’imprenditore ospitante, sono rappresentate dalla possibilità di considerare la propria attività sotto punti di vista differenti, collaborare con partner e cogliendo occasioni su mercati nuovi. Il soggiorno è cofinanziato dall’Unione Europea.

Un’opportunità interessante per mettere in connessione idee e creazione di impresa, puntando sulla condivisione delle esperienze e lo scambio internazionale. Un passo verso la creazione di un sistema di imprese green, capace di competere sui mercati dell’innovazione e della qualità ambientale. La green economy e i green jobs saranno al centro della European Green Week, prevista a Bruxelles dal 29 maggio al 2 giugno 2017.

Info: Almacube è l’Ente Intermediario attivo per gestire tutta la fase di preparazione al “matching” tra i due imprenditori. Il progetto termina il 31 Gennaio 2018, per cui tutti gli scambi internazionali dovranno concludersi entro tale data.

Contatti: tel. 051 633 00 40 - email: giampaolo.pagliuca@almacube.com