Rifiuti

Rifiuti

L'approccio strategico dell'Unione Europea in materia di rifiuti è orientato alla loro valorizzazione come risorsa, piuttosto che come fonte di inquinamento, da dover gestire e utilizzare al meglio.  Per proteggere maggiormente l'ambiente, gli Stati membri devono adottare atti normativi e politiche di gestione dei rifiuti conformi alla seguente gerarchia, in ordine di priorità: prevenzione, preparazione per il riutilizzo, riciclaggio, recupero di altro tipo, smaltimento.

L’obiettivo è quello di trasformare l’UE in “una società fondata sul riciclaggio, che cerca di evitare la produzione di rifiuti ma che, in ogni caso, li utilizza come risorsa”.

In base ai dati Eurostat, nel 2016 la produzione di rifiuti urbani fa registrare, a livello di UE 28, un incremento rispetto al 2015 dello 0,7%, da circa 244,8 milioni di tonnellate a circa 246,6 milioni di tonnellate. Considerando il raggruppamento UE 15, l’aumento registrato è pari allo 0,2% (da circa 211,3 milioni di tonnellate a circa 211,7 milioni di tonnellate), mentre in riferimento ai nuovi Stati membri, si rileva nello stesso periodo, una crescita del 4% (da circa 33,6 milioni di tonnellate a 34,9 milioni di tonnellate). 


Per maggiori approfondimenti sul tema Rifiuti clicca qui.

DESCRIZIONE I potenziali benefici del Green Public Procurement (GPP)  sono stati stimati nell’ambito del progetto europeo RELIEF (Research of green purchasing), progetto di ricerca cofinanziato dalla Commissione europea, concluso nel 2003, per valutare i potenziali benefici ambientali che deriverebbero se tutti i paesi europei attuassero gli appalti verdi. Il manuale redatto dalla Commissione Ue “Acquistare Verde!” riporta, invece, approcci e modalità efficaci per implementare il...

LIFE

COAST BEST - Trattamento e riutilizzo dei sedimenti di dragaggio in una rete di piccoli porti
CREWSOD - Servizio per la raccolta di rifiuti a richiesta con meccanismo premiante
GPP-infonet - La rete informativa sugli Acquisti Pubblici Verdi
IDENTIS WEEE- Sistema di Tracciabilità per i RAEE
LIFE AUTOPLAST - Riciclaggio dei rifiuti plastici speciali derivanti dall’industria automobilistica
LOWaste - modello di economia circolare basata sulla prevenzione, il riuso e il riciclo dei rifiuti in una logica di partnership pubblico-privato
NO.WA. - NO Waste
NOW - "Non più frazione organica: un nuovo sistema integrato per eliminare i rifiuti organici nella grande distribuzione organizzata"
P.P.P.4I.RE. COLL - Innovative model of Private - Public - Partnership for the Improvement of REcoverable waste COLLection (Modello innovativo di partecipazione Pubblico – Privato per il miglioramento della raccolta di rifiuti recuperabili)
PODEBA - Utilizzo di deiezioni avicole nella fase di macerazione del ciclo di concia
PRIME - Sistema integrato per la gestione sostenibile dei residui di Posidonia spiaggiata
PRISCA - Progetto pilota per il recupero dei rifiuti a partire dai flussi di rifiuti ingombranti
RePlaCe - Prototipazione e dimostrazione di un nastro trasportatore in plastica
SMILE - Strategie per la riduzione dei rifiuti marini e la prevenzione dell’inquinamento marino nelle zone costiere
SUMFLOWER - Gestione Sostenibile della Floricoltura nella Riviera di Ponente
TIRSAV PLUS - Tecnologie innovative per il riciclaggio delle sanse e delle acque di vegetazione
W-LAP - Eliminazione dei rifiuti e nuova rivoluzionaria tecnologia senza acqua per il trattamento superficiale di marmi, pietre e piastrelle ceramiche
WASTE-LESS in Chianti - Waste less in Chianti, Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel Chianti Fiorentino
> Vai al programma