Natura e biodiversità

Natura e biodiversità

La perdita della biodiversità costituisce una delle minacce più gravi per la sopravvivenza della vita sulla Terra. Questo fenomeno accresce il rischio di mutamenti irreversibili, mina lo sviluppo economico e la resilienza delle nostre società di fronte a nuove sfide. Fra le principali cause della costante riduzione della varietà delle specie ci sono la crescita demografica, il consumo di suolo e la frammentazione degli habitat, i cambiamenti climatici, l'inquinamento, l'introduzione di specie invasive. La nuova consapevolezza sull'importanza di questo "capitale naturale", dei servizi eco sistemici che ne derivano e da cui dipendiamo, si è tradotta in innovativi interventi cui guardare per contribuire a contrastarne il declino.


Per maggiori approfondimenti sul tema Natura e biodiversità clicca qui.

DESCRIZIONE Il progetto RI.CO.PR.I. ha avuto come obiettivo principale il recupero e la conservazione di due habitat di praterie aride contraddistinti dai codici 6210 “Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo” e 6220 “Percorsi sub steppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea”. La tutela di questi ambienti dipende da una razionale gestione delle attività agro-pastorali ed è per questo che molti degli interventi previsti sono...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE Re.S.C.We prevedeva interventi di rinaturazione e conservazione finalizzati al ripristino degli ambienti umidi ed alla protezione delle forme dunali residuali presenti lungo la fascia costiera della Riserva Naturale Regionale Sentina (SIC IT5340001; ZPS IT54400022), nel comune di San Benedetto del Tronto. La Riserva della Sentina rappresenta la più piccola nonchè una tra le più giovani aree protette della Regione Marche. La Riserva Naturale Regionale Sentina è...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE GESTIRE è nato dall’esigenza di sviluppare una strategia integrata per la gestione della Rete Natura 2000 in Lombardia, contribuendo, in linea con la Strategia Europea per la Biodiversità fino al 2020, al ripristino ed al mantenimento di uno stato di conservazione soddisfacente di siti, habitat e specie in una regione, come quella lombarda, particolarmente soggetta a forti pressioni di tipo insediativo e produttivo, ma caratterizzata anche da una grande ricchezza...
DESCRIZIONE Tutelare le due popolazioni di orso bruno presenti in Italia, sulle Alpi e in Appennino, è stata la finalità del progetto LIFE ARCTOS.  L’obiettivo è stato sostenere la conservazione dei due gruppi attraverso l’adozione di misure gestionali compatibili con la presenza del plantigrado, la riduzione dei conflitti con le attività antropiche, l’informazione e la sensibilizzazione dei principali gruppi di interesse. Le principali minacce alla conservazione dell’orso bruno in...
DESCRIZIONE Il progetto ARUPA ha avuto come obiettivo generale quello di garantire la sopravvivenza e l’incremento di alcune specie di anfibi e rettili nella Gravina di Matera che dal 1995 è inclusa nel sito SIC IT9229135 e nello  ZPS “Gravine di Matera”. Obiettivi specifici sono stati la conservazione della fauna anfibia e dei rettili, la mitigazione dei fattori di minaccia, l’analisi approfondita e puntuale delle conoscenze territoriali ottenute dal SIT (Sistema Informativo...
DESCRIZIONE Recupero e risanamento degli habitat dunali degradati. Queste le finalità del progetto PROVIDUNE che ha mirato, in particolare, a salvaguardare l’habitat prioritario 2250 “Dune costiere con ginepri e gli altri habitat dunali ad esso collegati”, fra i più minacciati dell’UE e presenti in Italia, Portogallo, Spagna, Danimarca, Francia e Grecia. Le zone costiere rivestono un’importanza strategica per l’Unione Europea (Raccomandazione 2002/413/CE all’attuazione della gestione...
DESCRIZIONE Il progetto ECORICE nasce con l’obiettivo di tutelare specie ed ambienti naturali della pianura risicola vercellese e in particolare gli habitat pressati dalla pratica della monocultura. L’agrosistema risicolo vercellese si sviluppa per la maggior parte della sua superficie su aree risicole private non soggette a specifica tutela o gestione ambientale,  pertanto la sopravvivenza delle sue componenti naturali, nonché delle specie animali e vegetali che da essa dipendono, è...
DESCRIZIONE L’ Abete bianco, conifera che ha fatto registrare una significativa espansione nel periodo successivo all’ultima glaciazione, in epoca recente è stata caratterizzata da una sempre maggiore regressione del proprio areale per fattori diversi tra i quali l’intervento selettivo operato dall’uomo e la riduzione dell’umidità atmosferica. Il fattore umano è stato senz’altro la principale causa di riduzione dell’espansione di questa specie, ma le mutate condizioni climatiche sono alla...
DESCRIZIONE Il progetto DINAMO è stato sviluppato con lo scopo di conservare, incrementare e monitorare la biodiversità in aree agricole e seminaturali tramite l’attuazione di azioni di conservazione realizzate grazie alla cooperazione congiunta di soggetti pubblici (amministrazioni comunali, enti di ricerca, associazioni locali) e privati (aziende agricole). Obiettivo del progetto è stato quello di realizzare un modello di gestione integrata degli interventi a favore della diversità...
DESCRIZIONE La finalità del progetto P.A.R.C. è stata quella di assicurare il miglioramento dello stato di conservazione delle specie ittiche Lampreda di mare, Cheppia, Vairone, Rovella e Barbo nei fiumi Magra e Vara all’interno dell’areale del Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra. Nei due corsi d’acqua spezzini sono presenti alcuni ostacoli artificiali che rendono difficili gli spostamenti di queste specie per la ricerca dei siti adatti per la riproduzione incidendo negativamente...

LIFE

ANTIDOTO - Una nuova strategia contro l’avvelenamento dei grandi carnivori e dei rapaci necrofagi
ARCTOS - Conservazione dell’orso bruno: azioni coordinate per l’areale alpino e appenninico
ARUPA - Azioni urgenti di salvaguardia degli anfibi e rettili della Gravina di Matera
CENT.OLI.MED. - Identificazione e conservazione dell’alto valore naturale degli oliveti secolari nella regione mediterranea
CRAINat - Conservazione e recupero delle popolazioni di Austropotamobius nei siti della Rete Natura 2000
DEMETRA - Sviluppo di una metodologia per l’analisi dell’impatto ambientale degli OGM
DINAMO - Incremento della biodiversità a rischio di estinzione nelle aree agricole e seminaturali: un modello di gestione a finalità dimostrativa
ECORICE - Le risaie del Vercellese: programma integrato per la riqualificazione ambientale e la gestione sostenibile dell’agroecosistema risicolo
EX-TRA - Miglioramento delle condizioni per la conservazione dei grandi carnivori – Trasferimento delle migliori pratiche
GESTIRE - Sviluppo di una strategia per gestire la Rete Natura 2000 in Lombardia
LIFE MONTI DELLA TOLFA - Interventi urgenti di conservazione della natura nella ZPS e nei SIC dell’area Tolfetano-Cerite-Manziate
LIFE STRADE - Dimostrazione di un sistema per la gestione e prevenzione delle collisioni veicolari con la fauna selvatica
LIFE-GHOST- Tecniche per ridurre gli impatti delle reti fantasma e aumentare la biodiversità nelle aree costiere del Nord Adriatico
MAN-GMP-ITA - Valutazione e gestione del rischio per piante geneticamente modificate in aree protette e/o sensibili d’Italia
P.A.R.C. - Lampreda di mare e ripristino della continuità fluviale
PROVIDUNE - Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Province di Cagliari, Matera, Caserta
Re.S.C.We. - Ripristino degli ambienti umidi della fascia costiera della Sentina
RESILFOR - Ricostituzione di boschi a dominanza di faggio con Abies alba nell’Appennino tosco-marchigiano
RICOPRI - Ripristino e Conservazione delle Praterie aride dell’Italia centro-meridionale
SAVE THE FLYERS - Misure per la conservazione della chirotterofauna e dell’avifauna nell’Italia centrale
SCI d’acqua - Miglioramento dello stato di conservazione delle Specie di Interesse Comunitario nell'area alto-appenninica e nella piana intorno a Prato
SOR.BA - Riqualificazione delle sorgenti del fiume Bacchiglione e degli Habitat della ZPS IT 3220013 e del SIC IT 3220040
> Vai al programma