Natura e biodiversità

Natura e biodiversità

La perdita della biodiversità costituisce una delle minacce più gravi per la sopravvivenza della vita sulla Terra. Questo fenomeno accresce il rischio di mutamenti irreversibili, mina lo sviluppo economico e la resilienza delle nostre società di fronte a nuove sfide. Fra le principali cause della costante riduzione della varietà delle specie ci sono la crescita demografica, il consumo di suolo e la frammentazione degli habitat, i cambiamenti climatici, l'inquinamento, l'introduzione di specie invasive. La nuova consapevolezza sull'importanza di questo "capitale naturale", dei servizi eco sistemici che ne derivano e da cui dipendiamo, si è tradotta in innovativi interventi cui guardare per contribuire a contrastarne il declino.


Per maggiori approfondimenti sul tema Natura e biodiversità clicca qui.

  DESCRIZIONE Negli ultimi decenni le minacce nei confronti degli ecosistemi sono divenute sempre più gravi e numerose: dalla frammentazione ecologica al consumo di suolo, fino all’inquinamento chimico e al riscaldamento climatico globale. Nel corso degli ultimi anni tali minacce non sono diminuite, ma al contrario si sono acuite a seguito di un incremento dell’utilizzazione delle risorse naturali. Queste minacce che l’ambiente subisce quotidianamente non vengono combattute con...
  DESCRIZIONE La testuggine palustre europea (Emys orbicularis), è un rettile semiacquatico che vive in stagni, paludi e torrenti a corso lento. Questa specie, a causa della riduzione dei suoi habitat naturali, è a rischio di estinzione ed é infatti considerata “quasi minacciata” dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). La specie è tutelata dalla Direttiva 92/43/CEE “Habitat”, recepita dall’Italia con D.P.R. n. 357 dell’8 settembre 1997, successivamente...
  DESCRIZIONE Il progetto PP-ICON riguarda la conservazione di una pianta localmente rara, il dittamo, (Dictamnus albus L.) e della comunità dei suoi impollinatori. Il progetto ha voluto assicurare la persistenza della popolazione di dittamo presente in un’area della collina bolognese inclusa nel Parco Regionale Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa e nella Rete Natura 2000 (SIC-ZPS IT 4050001), nella località Farneto, a pochi chilometri dal centro urbano di Bologna. La...
  DESCRIZIONE I laghi e i torrenti alpini sono tra gli ambienti più remoti ed apparentemente incontaminati delle Alpi. Le acque di montagna, infatti, sono generalmente molto distanti dai numerosi fattori di stress antropogenici che colpiscono gli habitat di pianura. Questi ambienti offrono un rifugio sicuro per molti organismi acquatici in grado di far fronte al clima montano ed ospitano una particolare biocenosi tipica dell’ecosistema alpino e che può includere taxa unici. In...
  DESCRIZIONE Gli ecosistemi delle isole di Montecristo e Pianosa, santuari naturali protetti situati nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, sono stati profondamente modificati dalla presenza di alcune specie aliene invasive introdotte nel corso dei secoli, volontariamente o in modo accidentale, da abitanti e visitatori.  Il progetto MONTECRISTO si prefiggeva di eradicare dall’isola il ratto nero e l’ailanto, due delle tre specie aliene invasive che minacciavano la...
  DESCRIZIONE Il territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha un valore naturalistico eccezionale. Si tratta di territori caratterizzati da elevata naturalità, con varie tipologie di habitat e molte specie animali e vegetali di rilevante interesse. La ricchezza floristica è notevole, con oltre 2.400 specie, tra le quali vari endemismi che interessano i pascoli di alta quota ed i ghiaioni calcarei. Nel SIC IT7110202 del Gran Sasso, che per le criticità...
  DESCRIZIONE La Bassa Pianura parmense ha caratteristiche di rilievo naturalistico nell’ambito padano con la presenza di importanti siti per la nidificazione dell’avifauna, l’incrocio tra le rotte migratorie rappresentate dai principali corsi d’acqua come il fiume Po e il Taro, i fontanili e il permanere di colture agricole di pregio come i prati stabili e medicai. Tuttavia, il territorio, pur conservando buone potenzialità naturalistiche, presenta diversi problemi legati all’...
  DESCRIZIONE La Provincia autonoma di Trento conta nel proprio territorio numerose aree protette tra cui: il versante trentino del Parco Nazionale dello Stelvio, 2 Parchi naturali provinciali, 75 Riserve naturali provinciali, 223 Riserve locali, e 155 Siti della Rete Natura 2000. In Trentino la Rete Natura 2000 è caratterizzata da un’estensione di circa 176.219 ha, con 135 Zone Speciali di Conservazione (ZSC), 1 Sito di Importanza Comunitaria (SIC) e 19 Zone di Protezione Speciale (...
  DESCRIZIONE Il progetto Colli Berici NATURA 2000 ha riguardato la conservazione e la tutela degli habitat e delle specie di interesse comunitario nel SIC IT3220037 Colli Berici, situato al centro di un’area della pianura veneta fortemente alterata dall’attività antropica. L’importanza di questo SIC è data dalla presenza sia di habitat prioritari (p.e. 6110*, 6210*,9180*) che di specie endemiche come la Saxifraga berica, così come di molte altre varietà di vegetazione di interesse...
  DESCRIZIONE Abbandonate – accidentalmente o intenzionalmente – e trasportate dalle correnti nell’ambiente marino senza subire sostanziale biodegradazione, le cosiddette “reti fantasma” possono continuare a pescare senza alcun controllo anche per periodi prolungati intrappolando non solo pesci, ma anche molte specie di animali marini protetti, come le tartarughe. Gli uccelli marini che si tuffano per predare le carcasse dei pesci impigliati possono rimanere a loro volta avviluppati...

LIFE

ANTIDOTO - Una nuova strategia contro l’avvelenamento dei grandi carnivori e dei rapaci necrofagi
ARCTOS - Conservazione dell’orso bruno: azioni coordinate per l’areale alpino e appenninico
ARUPA - Azioni urgenti di salvaguardia degli anfibi e rettili della Gravina di Matera
BIOAQUAE - Biodiversity Improvement of Aquatic Alpine Ecosystems – (Miglioramento della biodiversità degli ecosistemi acquatici alpini)
CENT.OLI.MED. - Identificazione e conservazione dell’alto valore naturale degli oliveti secolari nella regione mediterranea
COLLI BERICI NATURA 2000 - Azioni di conservazione, miglioramento degli habitat e delle specie e salvaguardia delle naturalità del SIC Colli Berici
CRAINat - Conservazione e recupero delle popolazioni di Austropotamobius nei siti della Rete Natura 2000
DEMETRA - Sviluppo di una metodologia per l’analisi dell’impatto ambientale degli OGM
DINAMO - Incremento della biodiversità a rischio di estinzione nelle aree agricole e seminaturali: un modello di gestione a finalità dimostrativa
ECORICE - Le risaie del Vercellese: programma integrato per la riqualificazione ambientale e la gestione sostenibile dell’agroecosistema risicolo
EX-TRA - Miglioramento delle condizioni per la conservazione dei grandi carnivori – Trasferimento delle migliori pratiche
GESTIRE - Sviluppo di una strategia per gestire la Rete Natura 2000 in Lombardia
LIFE EMYS - Eradicazione della fauna ligure invasiva per il ripopolamento della testuggine palustre Emys orbicularis
LIFE GHOST- Tecniche per ridurre gli impatti delle reti fantasma e aumentare la biodiversità nelle aree costiere del Nord Adriatico
LIFE MONTI DELLA TOLFA - Interventi urgenti di conservazione della natura nella ZPS e nei SIC dell’area Tolfetano-Cerite-Manziate
LIFE PRATERIE - Azioni urgenti per la conservazione delle praterie e dei pascoli nel territorio del Gran Sasso e dei Monti della Laga
LIFE STRADE - Dimostrazione di un sistema per la gestione e prevenzione delle collisioni veicolari con la fauna selvatica
LIFE T.E.N. - Trentino Ecological Network: a focal point for a Pan-Alpine Ecological Network
LIFE+ MGN - MAKING GOOD NATURA – “Making public good provision the core business of Natura 2000”
MAN-GMP-ITA - Valutazione e gestione del rischio per piante geneticamente modificate in aree protette e/o sensibili d’Italia
Montecristo 2010 - eradicazione di componenti floro-faunistiche aliene invasive e tutela di specie e habitat nell’Arcipelago Toscano
P.A.R.C. - Lampreda di mare e ripristino della continuità fluviale
Pianura Parmense - Interventi per l’avifauna di interesse comunitario nei siti Natura 2000 della bassa pianura parmense
PP-ICON - Plant-Pollinator Integrated CONservation approach a demonstrative proposal - Approccio di conservazione integrata di una pianta impollinatrice: una proposta dimostrativa
PROVIDUNE - Conservazione e ripristino di habitat dunali nei siti delle Province di Cagliari, Matera, Caserta
Re.S.C.We. - Ripristino degli ambienti umidi della fascia costiera della Sentina
RESILFOR - Ricostituzione di boschi a dominanza di faggio con Abies alba nell’Appennino tosco-marchigiano
RI.CO.PR.I. - Ripristino e Conservazione delle Praterie aride dell’Italia centro-meridionale
SAVE THE FLYERS - Misure per la conservazione della chirotterofauna e dell’avifauna nell’Italia centrale
SCI d’acqua - Miglioramento dello stato di conservazione delle Specie di Interesse Comunitario nell'area alto-appenninica e nella piana intorno a Prato
SOR.BA - Riqualificazione delle sorgenti del fiume Bacchiglione e degli Habitat della ZPS IT 3220013 e del SIC IT 3220040
> Vai al programma