zone umide

21 Marzo - Il 22 marzo viene celebrata la Giornata mondiale dell’acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di sensibilizzare e promuovere azioni concrete per la tutela delle risorse idriche. Quest’anno il tema proposto dall’ONU è Nature for water. L’invito è quello di utilizzare le soluzioni che si trovano già in natura (partendo ad esempio dalla riforestazione, dalla difesa del corso dei fiumi, dal ripristino delle zone umide) per conservare e ripristinare il ciclo...
26 Gennaio - Il 2 febbraio si celebra la Giornata mondiale per le zone umide: un evento importante per rafforzare il ruolo e l’importanza di queste zone, che rappresentano elementi fondamentali per la tutela del capitale naturale e dell’equilibrio degli ecosistemi. Di particolare rilievo la funzione che queste aree naturali svolgono in termini di capacità di adattamento ai cambiamenti climatici. Il riferimento va al 1971, quando, a Ramsar, in Iran, fu adottata la Convenzione Internazionale...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE SAVE THE FLYERS è stato realizzato in due aree dell’Italia centrale, l’area amiatina in Toscana meridionale e il Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi localizzato nella porzione centrale appenninica delle Marche. Si tratta di zone caratterizzate da una flora ricchissima, da cavità e grotte che ospitano pipistrelli e da una grande varietà di uccelli, fra cui molti rapaci. In Toscana sono stati coinvolti i SIC Cono Vulcanico del Monte Amiata...
DESCRIZIONE Il progetto SCI d’acqua si è posto l’obiettivo di migliorare lo stato di conservazione di alcune specie faunistiche di Interesse Comunitario legate ad ambienti acquatici (aree umide e corsi d’acqua) esposte a diverse  minacce nell’area alto-appenninica e nella piana intorno a Prato. L’acronimo scelto per l’iniziativa fa riferimento sia alle specie di Interesse Comunitario (Species of Community Interest=SCI), sia al fatto che tutte le specie-obiettivo individuate (pesci,...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE Re.S.C.We prevedeva interventi di rinaturazione e conservazione finalizzati al ripristino degli ambienti umidi ed alla protezione delle forme dunali residuali presenti lungo la fascia costiera della Riserva Naturale Regionale Sentina (SIC IT5340001; ZPS IT54400022), nel comune di San Benedetto del Tronto. La Riserva della Sentina rappresenta la più piccola nonchè una tra le più giovani aree protette della Regione Marche. La Riserva Naturale Regionale Sentina è...
  DESCRIZIONE Il progetto ARUPA ha avuto come obiettivo generale quello di garantire la sopravvivenza e l’incremento di alcune specie di anfibi e rettili nella Gravina di Matera che dal 1995 è inclusa nel SIC/ZPS IT9220135  “Gravine di Matera”. Obiettivi specifici sono stati la conservazione della fauna anfibia e dei rettili, la mitigazione dei fattori di minaccia, l’analisi approfondita e puntuale delle conoscenze territoriali ottenute dal SIT (Sistema Informativo...
  DESCRIZIONE Il progetto ECORICE nasce con l’obiettivo di tutelare specie ed ambienti naturali della pianura risicola vercellese e in particolare gli habitat pressati dalla pratica della monocultura. L’agrosistema risicolo vercellese si sviluppa per la maggior parte della sua superficie su aree risicole private non soggette a specifica tutela o gestione ambientale,  pertanto la sopravvivenza delle sue componenti naturali, nonché delle specie animali e vegetali che da essa...
DESCRIZIONE L’ Abete bianco, conifera che ha fatto registrare una significativa espansione nel periodo successivo all’ultima glaciazione, in epoca recente è stata caratterizzata da una sempre maggiore regressione del proprio areale per fattori diversi tra i quali l’intervento selettivo operato dall’uomo e la riduzione dell’umidità atmosferica. Il fattore umano è stato senz’altro la principale causa di riduzione dell’espansione di questa specie, ma le mutate condizioni climatiche sono alla...
  DESCRIZIONE Il problema dell’eutrofizzazione delle acque superficiali dovuta all’eccesso di nutrienti di origine diffusa rappresenta uno dei maggiori impedimenti al raggiungimento degli obiettivi di qualità stabiliti dalla Direttiva Quadro sulle Acque (2000/60/CE) a livello europeo. Nell’Agro Pontino (Lazio) il problema è stato segnalato come prioritario dal Piano di Tutela delle Acque del Lazio già nel 2007. In tale contesto, il progetto REWETLAND ha avuto come obiettivo il...