Suolo

08 aprile - Il Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ha presentato la seconda edizione del Rapporto Ambiente SNPA – Edizione 2018, elaborato sulla base dell’informazione ambientale e dei dati prodotti da ISPRA e dalle ARPA/APPA. Il rapporto fornisce un quadro aggiornato e sintetico dello stato dell’ambiente in Italia a supporto dei decisori politici e istituzionali, ma anche di tecnici e cittadini, e lo fa mettendo a confronto le performance registrate nelle diverse...
  DESCRIZIONE Le tecniche utilizzate dall’agricoltura convenzionale, seppure a fronte di rese produttive molto alte, hanno forti ripercussioni a livello ambientale l’irrigazione, uso eccessivo di fertilizzanti (che impatta sia sulla qualità delle acque che sull’atmosfera), immissione nell’ambiente di antiparassitari, erosione dei suoli nelle aree collinari con ripercussioni sulla produttività delle colture e sugli equilibri degli ecosistemi acquatici. Tutto questo pesa fortemente...
DESCRIZIONE Il progetto ECOREMED ha avuto come scopo quello di validare su scala pilota un protocollo di bio-fito-risanamento assistita per diversi livelli di contaminazione del suolo, al fine di produrre uno strumento tecnico adatto per il risanamento dei suoli agricoli degradati e/o contaminati, con tecniche di bio-fitorisanamento che prevedano anche il recupero energetico dalle biomasse. L’agro aversano, tristemente noto come “terra dei fuochi”, è un territorio agricolo intensamente...
04 Giugno - E’ stato pubblicato il regolamento per la partecipazione al Premio italiano per il miglior intervento di riqualificazione fluviale. Le proposte, che potranno essere inviate entro il 22 giugno 2018, dovranno riguardare misure applicate in Italia per la riqualificazione ambientale di corsi d’acqua naturali o miglioramento ambientale di corsi d’acqua artificiali, che alla data di presentazione della candidatura risultino terminate. Il Premio sarà assegnato in occasione del IV...
22 Maggio - E’ stato adottato dal Consiglio dell’Unione europea il regolamento Effort Sharing Regulation, che stabilisce obiettivi vincolanti di riduzione delle emissioni da parte degli Stati membri per il periodo 2021-2030 con riferimento ai settori che non rientrano nel Sistema europeo di scambio delle quote di emissione (EU ETS), come trasporti, edilizia, agricoltura, industria non-ETS e gestione dei rifiuti, che rappresentano circa il 60% delle emissioni interne dell’UE. Il regolamento...
19 Febbraio - Si terrà dal 2 al 4 maggio 2018, presso la sede della FAO a Roma, il Global Symposium on Soil Pollution, che rappresenta il primo  passo nell’attuazione delle “Linee guida volontarie per l’uso sostenibile del suolo” della FAO in termini di prevenzione e riduzione delle sostanze nocive nel suolo come mezzo per mantenere terreni sani e garantire la sicurezza alimentare, in conformità con gli obiettivi di sviluppo sostenibile. In particolare, i risultati del simposio...
15 Febbraio - A seguito della presentazione il 5 dicembre 2017 della Carta mondiale  del carbonio organico del suolo, da parte della FAO, realizzata nell’ambito della Global Soil Partnership, si terrà  il 21 di Febbraio presso la sede centrale del CREA  la presentazione della Carta italiana del carbonio organico. Il lavoro, coordinato dal CREA  è frutto della collaborazione volontaria di numerose amministrazioni pubbliche e centri di ricerca italiani, tra i...
15 Febbraio - Nell'ambito della scheda progetto CREA 5.1 “Pagamenti agro-climatico-ambientali (PACA)” del Programma Rete Rurale Nazionale 2014-2020 del Mipaaf, il CREA-PB promuove, in collaborazione con i partner della compagine Go "Suolo vivente" e Veneto Agricoltura, due appuntamenti dedicati alla conservazione del suolo, priorità strategica della Politica europea di sviluppo rurale. La sfida si presenta impegnativa, ma a sostegno i Programmi di Sviluppo Rurale offrono una serie di...
18 Dicembre - IMPEL (European Network for the Implementation and Enforcement of Environmental Law) è un’organizzazione internazionale composta da autorità responsabili della predisposizione, implementazione e attuazione della normativa ambientale. I rappresentanti italiani sono il Ministero dell’Ambiente, che svolge il ruolo di National Focal Point; l’ISPRA; l’ARPA Lombardia e l’AssoArpa.  Cinque sono i settori prioritari di lavoro: 1. Industry and Air: riguarda principalmente i...
05 Dicembre - Il 14 dicembre 2017, presso l'Auditorium del Ministero dell'Ambiente (via Capitan Bavastro 18, Roma), sarà presentato il XIII Rapporto “Qualità dell’ambiente urbano”, realizzato dal Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA). Il Rapporto aggiorna - per 119 città italiane - un insieme di indicatori necessari per l’analisi della qualità ambientale e per la valutazione della qualità della vita nelle aree urbane italiane. Diversi i temi di interesse trattati...