rifiuti

09 Gennaio - Si terrà a Roma, il prossimo 2 febbraio, presso l’Auditorium del ministero dell’Ambiente, il Convegno di approfondimento “Circular economy: le Direttive europee appena approvate”, per discutere del nuovo pacchetto di modifiche alle direttive europee rifiuti - circular economy sulla base dell’accordo raggiunto tra la Commissione, il Consiglio e il Parlamento .In occasione del proprio decennale, la Fondazione per lo sviluppo sostenibile aprirà  la discussione sull...
18 Dicembre - Si terrà a Bruxelles il 19 dicembre 2017, presso la sede del Parlamento europeo (60, rue Wiertz), la Conferenza finale del progetto TECUM (“Tackling Environmental Crimes through standardized approach Methodologies”), co-finanziato dalla DG Home Affairs della Commissione europea. TECUM nasce in seguito a un’operazione di polizia congiunta sul traffico illecito di rifiuti svoltasi nel 2014, durante il semestre di Presidenza italiana del Consiglio UE. Il progetto,...
18 Dicembre - IMPEL (European Network for the Implementation and Enforcement of Environmental Law) è un’organizzazione internazionale composta da autorità responsabili della predisposizione, implementazione e attuazione della normativa ambientale. I rappresentanti italiani sono il Ministero dell’Ambiente, che svolge il ruolo di National Focal Point; l’ISPRA; l’ARPA Lombardia e l’AssoArpa.  Cinque sono i settori prioritari di lavoro: 1. Industry and Air: riguarda principalmente i...
21 Settembre - Si terrà a Bologna il 22 settembre un incontro organizzato da Aster e dall’Università di Bologna sulle esperienze innovative di economia circolare in Emilia Romagna. Durante l’incontro sarà presentato il progetto Surplus Mall, finanziato dalla Climate-KIC e finalizzato a studiare un nuovo modello di business coerente  con le strategie europee sull'economia circolare e sulla simbiosi industriale,  che permetta lo scambio di surplus industriali materiali ed immmateriali...
17 Luglio - A partire dal 12 luglio e fino al 18 settembre 2017, cittadini estakeholder potranno esprimere le proprie opinioni in merito al documento definito dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero dello Sviluppo Economico “Verso un modello di economia circolare per l’Italia” che espone in modo chiaro che cosa si intenda con l’espressione “economia circolare” oltre che definire il ruolo dell’Italia in continuità con gli impegni adottati nell’ambito dell’Accordo di...
DESCRIZIONE Il progetto ECO PAPER ha portato ad un concetto innovativo di utilizzo di scarti produttivi dell’industria dolciaria precedentemente trattati come rifiuti e smaltiti tramite incenerimento come parte funzionale dell’imballaggio finale dei prodotti alimentari. Il concetto di partenza è basato sull’opportunità di riutilizzare migliaia di tonnellate di scarti che altrimenti verrebbero distrutti. I gusci di nocciole sono rifiuti che non possono essere evitati quando si utilizzano...
DESCRIZIONE L'industria delle piastrelle di ceramica richiede un fabbisogno idrico elevato, associato alle diverse funzioni che l'acqua è chiamata a svolgere (materia prima, raffreddamento, levigatura, lucidatura, lavaggio, etc.). Il principale problema ambientale delle tecniche di levigatura tradizionale è la formazione dei fanghi composti da particelle abrase e abrasive derivanti dalla strumentazione utilizzata. Tale composizione eterogenea rende i fanghi di levigatura un rifiuto difficile...
DESCRIZIONE Il progetto NATSTOCER, ha permesso di realizzare un impianto di produzione in grado di produrre piastrelle ceramiche simili alla pietra naturale mediante un innovativo trattamento che modifica completamente la tradizionale fase di finitura superficiale (levigatura/lappatura/spazzolatura) evitando l’utilizzo di acqua e rendendo possibile tali lavorazioni anche su superfici strutturate. L’obiettivo del progetto, pertanto, è stato quello di realizzare un sistema circolare...
8 Febbraio - Con lo Environmental Implementation Review (EIR), lo strumento per il riesame dell’attuazione delle politiche ambientali, la Commissione Europea intende agire per migliorare l’attuazione della legislazione e delle politiche esistenti. Lanciato a Bruxelles, lo strumento presenta i punti di forza, debolezze e le opportunità dell’attuazione per ciascuno Stato Membro, individuando le azioni concrete per rispondere alle sfide ambientali prioritarie per il nostro futuro. Le...
7 Febbraio - Prende il via una nuova procedura per migliorare l’attuazione delle politiche e della normativa ambientali dell'Unione Europea attualmente in vigore. La Commissione, insieme agli Stati membri, affronterà le cause alla radice delle carenze di attuazione e troverà soluzioni, prima che i problemi diventino urgenti. Lo strumento per il riesame dell’attuazione delle politiche ambientali, in inglese Environmental Implementation Review (EIR) rappresenta una novità e fa parte della...