Direttiva Habitat

21 Giugno - Domenica 2 luglio 2017 è prevista un'escursione alla scoperta dell’Adonis distorta nel Parco Nazionale della Majella, specie vegetale inclusa nell'allegato II della Direttiva HABITAT, ed oggetto delle azioni di tutela previste nel progetto "FLORANET" LIFE15 NAT/IT/000946. Alla fine dell'escursione è previsto un momento conviviale con la descrizione del progetto LIFE FLORANET. L'iscrizione è libera fino ad un massimo di 50 partecipanti, e l'accompagnamento durante l'...
05 Maggio - Ricorre nell’anno 2017 il 25° Anniversario del programma LIFE e della direttiva “Habitat” dell’Unione europea (Direttiva 92/43/CEE), entrambi approvati il 21 maggio 1992. Per riconoscere il loro importante contributo alla conservazione del patrimonio naturale europeo, la Commissione europea, il Parlamento, il Consiglio e il Comitato delle Regioni proclameranno il 21 maggio 2017 come “European Natura 2000 day” in un evento speciale organizzato a Bruxelles.  Inoltre, per...
  DESCRIZIONE Un organismo geneticamente modificato (OGM) è un essere vivente che possiede un patrimonio genetico modificato tramite tecniche di ingegneria che consentono l’aggiunta, l’eliminazione o la modifica di uno o più geni talvolta proveniente da organismi anche molto diversi. Il rapido incremento delle superfici con piante geneticamente modificate (PGM) ha generato, in particolare in Europa, preoccupazioni circa i loro possibili effetti sulla salute umana e sull’ambiente. Una...
  DESCRIZIONE Il Progetto  SOR.BA è stato elaborato con l’obiettivo di riqualificare le sorgenti di uno dei più importanti fiumi di risorgiva a livello europeo, il Bacchiglione in provincia di Vicenza, mediante il ripristino degli habitat originari e la riconversione naturalistica del sito utilizzato fino a pochi anni fa per l’allevamento ittico. Gli interventi hanno riguardato principalmente la ricostruzione del sistema idraulico antecedente alla realizzazione della...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE SAVE THE FLYERS è stato realizzato in due aree dell’Italia centrale, l’area amiatina in Toscana meridionale e il Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi localizzato nella porzione centrale appenninica delle Marche. Si tratta di zone caratterizzate da una flora ricchissima, da cavità e grotte che ospitano pipistrelli e da una grande varietà di uccelli, fra cui molti rapaci. In Toscana sono stati coinvolti i SIC Cono Vulcanico del Monte Amiata...
DESCRIZIONE Il progetto SCI d’acqua si è posto l’obiettivo di migliorare lo stato di conservazione di alcune specie faunistiche di Interesse Comunitario legate ad ambienti acquatici (aree umide e corsi d’acqua) esposte a diverse  minacce nell’area alto-appenninica e nella piana intorno a Prato. L’acronimo scelto per l’iniziativa fa riferimento sia alle specie di Interesse Comunitario (Species of Community Interest=SCI), sia al fatto che tutte le specie-obiettivo individuate (pesci,...
  DESCRIZIONE Il progetto LIFE MONTI DELLA TOLFA è stato finalizzato al recupero e la conservazione di alcuni habitat e specie, in particolare uccelli rari, a rischio di estinzione. L’iniziativa ha puntato anche a facilitare la coesistenza armoniosa tra attività umane e conservazione della natura, anche favorendo le pratiche tradizionali necessarie al mantenimento dell’ecosistema del comprensorio, nonché ad aumentare la consapevolezza di residenti e visitatori sull’importanza della...
  DESCRIZIONE Il progetto RI.CO.PR.I. ha avuto come obiettivo principale il recupero e la conservazione di due habitat di praterie aride contraddistinti dai codici 6210 “Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo” e 6220 “Percorsi sub steppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea”. La tutela di questi ambienti dipende da una razionale gestione delle attività agro-pastorali ed è per questo che molti degli interventi...
  DESCRIZIONE Tutelare le due popolazioni di orso bruno presenti in Italia, sulle Alpi e in Appennino, è stata la finalità del progetto LIFE ARCTOS.  L’obiettivo è stato sostenere la conservazione dei due gruppi attraverso l’adozione di misure gestionali compatibili con la presenza del plantigrado, la riduzione dei conflitti con le attività antropiche, l’informazione e la sensibilizzazione dei principali gruppi di interesse. Le principali minacce alla conservazione dell’orso...
  DESCRIZIONE Il progetto ARUPA ha avuto come obiettivo generale quello di garantire la sopravvivenza e l’incremento di alcune specie di anfibi e rettili nella Gravina di Matera che dal 1995 è inclusa nel SIC/ZPS IT9220135  “Gravine di Matera”. Obiettivi specifici sono stati la conservazione della fauna anfibia e dei rettili, la mitigazione dei fattori di minaccia, l’analisi approfondita e puntuale delle conoscenze territoriali ottenute dal SIT (Sistema Informativo...