conservazione

  DESCRIZIONE La Bassa Pianura parmense ha caratteristiche di rilievo naturalistico nell’ambito padano con la presenza di importanti siti per la nidificazione dell’avifauna, l’incrocio tra le rotte migratorie rappresentate dai principali corsi d’acqua come il fiume Po e il Taro, i fontanili e il permanere di colture agricole di pregio come i prati stabili e medicai. Tuttavia, il territorio, pur conservando buone potenzialità naturalistiche, presenta diversi problemi legati all’...
  DESCRIZIONE La Provincia autonoma di Trento conta nel proprio territorio numerose aree protette tra cui: il versante trentino del Parco Nazionale dello Stelvio, 2 Parchi naturali provinciali, 75 Riserve naturali provinciali, 223 Riserve locali, e 155 Siti della Rete Natura 2000. In Trentino la Rete Natura 2000 è caratterizzata da un’estensione di circa 176.219 ha, con 135 Zone Speciali di Conservazione (ZSC), 1 Sito di Importanza Comunitaria (SIC) e 19 Zone di Protezione Speciale (...
06 Marzo - Dopo il Primo Rapporto dello scorso anno, con questa nuova edizione 2018 del Rapporto sul Capitale Naturale importanti progressi sono fatti in termini di arricchimento dei fattori di analisi grazie ad una sempre maggiore sinergia tra esperti della materia, centri di ricerca nazionali ed internazionali, e la pubblica amministrazione. In questo Rapporto viene ancor più raffinata la valutazione biofisica degli ecosistemi terrestri a livello eco-regionale e regionale, anche con...
DESCRIZIONE Sempre più urgente è il problema del degrado del patrimonio culturale esposto all’esterno, a causa del peggioramento dell’alterazione ambientale in seguito ai cambiamenti climatici e all’inquinamento atmosferico (come evidenziato e ampiamente studiato in diversi progetti europei, tra cui VIDRIO, TeaCH e NOAH’S ARK), all’uso improprio di prodotti commerciali e al loro invecchiamento e, non ultima, ad una gestione non sostenibile del patrimonio costruito. Il progetto NANOMATCH ha...
  DESCRIZIONE Il progetto ECORICE nasce con l’obiettivo di tutelare specie ed ambienti naturali della pianura risicola vercellese e in particolare gli habitat pressati dalla pratica della monocultura. L’agrosistema risicolo vercellese si sviluppa per la maggior parte della sua superficie su aree risicole private non soggette a specifica tutela o gestione ambientale,  pertanto la sopravvivenza delle sue componenti naturali, nonché delle specie animali e vegetali che da essa...