biodiversita

5 Settembre - L’utilizzo delle specie vegetali autoctone nella gestione del territorio e del paesaggio come strumento per salvaguardare la biodiversità e ricostruire il wild landscape. Questo il tema del workshop organizzato nell’ambito del progetto integrato LIFE Gestire 2020 che si terrà a Bergamo il 15 settembre prossimo. Il seminario formativo è rivolto ad architetti e agronomi forestali ed prevede l’acquisizione di crediti formativi per i professionisti. Finalità del progetto è la...
  DESCRIZIONE Il Progetto  SOR.BA è stato elaborato con l’obiettivo di riqualificare le sorgenti di uno dei più importanti fiumi di risorgiva a livello europeo, il Bacchiglione in provincia di Vicenza, mediante il ripristino degli habitat originari e la riconversione naturalistica del sito utilizzato fino a pochi anni fa per l’allevamento ittico. Gli interventi hanno riguardato principalmente la ricostruzione del sistema idraulico antecedente alla realizzazione della...
DESCRIZIONE Il progetto SCI d’acqua si è posto l’obiettivo di migliorare lo stato di conservazione di alcune specie faunistiche di Interesse Comunitario legate ad ambienti acquatici (aree umide e corsi d’acqua) esposte a diverse  minacce nell’area alto-appenninica e nella piana intorno a Prato. L’acronimo scelto per l’iniziativa fa riferimento sia alle specie di Interesse Comunitario (Species of Community Interest=SCI), sia al fatto che tutte le specie-obiettivo individuate (pesci,...
  DESCRIZIONE Il progetto LIFE MONTI DELLA TOLFA è stato finalizzato al recupero e la conservazione di alcuni habitat e specie, in particolare uccelli rari, a rischio di estinzione. L’iniziativa ha puntato anche a facilitare la coesistenza armoniosa tra attività umane e conservazione della natura, anche favorendo le pratiche tradizionali necessarie al mantenimento dell’ecosistema del comprensorio, nonché ad aumentare la consapevolezza di residenti e visitatori sull’importanza della...
  DESCRIZIONE Il progetto RI.CO.PR.I. ha avuto come obiettivo principale il recupero e la conservazione di due habitat di praterie aride contraddistinti dai codici 6210 “Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo” e 6220 “Percorsi sub steppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea”. La tutela di questi ambienti dipende da una razionale gestione delle attività agro-pastorali ed è per questo che molti degli interventi...
DESCRIZIONE Il progetto LIFE Re.S.C.We prevedeva interventi di rinaturazione e conservazione finalizzati al ripristino degli ambienti umidi ed alla protezione delle forme dunali residuali presenti lungo la fascia costiera della Riserva Naturale Regionale Sentina (SIC IT5340001; ZPS IT54400022), nel comune di San Benedetto del Tronto. La Riserva della Sentina rappresenta la più piccola nonchè una tra le più giovani aree protette della Regione Marche. La Riserva Naturale Regionale Sentina è...
  DESCRIZIONE Il progetto LIFE GESTIRE è nato dall’esigenza di sviluppare una strategia integrata per la gestione della Rete Natura 2000 in Lombardia, contribuendo, in linea con la Strategia Europea per la Biodiversità fino al 2020, al ripristino ed al mantenimento di uno stato di conservazione soddisfacente di siti, habitat e specie in una regione, come quella lombarda, particolarmente soggetta a forti pressioni di tipo insediativo e produttivo, ma caratterizzata anche da una grande...
DESCRIZIONE Recupero e risanamento degli habitat dunali degradati. Queste le finalità del progetto PROVIDUNE che ha mirato, in particolare, a salvaguardare l’habitat prioritario 2250 “Dune costiere con ginepri e gli altri habitat dunali ad esso collegati”, fra i più minacciati dell’UE e presenti in Italia, Portogallo, Spagna, Danimarca, Francia e Grecia. Le zone costiere rivestono un’importanza strategica per l’Unione Europea (Raccomandazione 2002/413/CE all’attuazione della gestione...
  DESCRIZIONE Il progetto ECORICE nasce con l’obiettivo di tutelare specie ed ambienti naturali della pianura risicola vercellese e in particolare gli habitat pressati dalla pratica della monocultura. L’agrosistema risicolo vercellese si sviluppa per la maggior parte della sua superficie su aree risicole private non soggette a specifica tutela o gestione ambientale,  pertanto la sopravvivenza delle sue componenti naturali, nonché delle specie animali e vegetali che da essa...
DESCRIZIONE L’ Abete bianco, conifera che ha fatto registrare una significativa espansione nel periodo successivo all’ultima glaciazione, in epoca recente è stata caratterizzata da una sempre maggiore regressione del proprio areale per fattori diversi tra i quali l’intervento selettivo operato dall’uomo e la riduzione dell’umidità atmosferica. Il fattore umano è stato senz’altro la principale causa di riduzione dell’espansione di questa specie, ma le mutate condizioni climatiche sono alla...