biodiversita

21 maggio 2020 - Il 20 maggio 2020, la Commissione europea ha adottato la Strategia sulla biodiversità per il 2030 intitolata “Riportare la natura nelle nostre vite” (COM/2020/ 380 final) e la Strategia “Dal produttore al consumatore” per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente (COM/2020/ 380 final). Le due strategie sono parte integrante del nuovo Piano di rilancio, il Green Deal europeo, per la crescita sostenibile in Europa, ed entrambe propongono azioni e impegni...
19 maggio 2020 - Per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli impollinatori per l’intera umanità, Il 20 maggio si celebra la Giornata internazionale delle api. Il World Bee Day, è stato istituito dalle Nazioni Unite nel 2018 grazie ad una iniziativa di apicultori sloveni. Questa giornata vuole ricordare l’importanza di impollinatori, come api, api selvatiche, uccelli, farfalle, pipistrelli e coleotteri, che consentono a numerosissime piante, comprese quelle ad uso alimentare...
  DESCRIZIONE La Regione Sicilia è caratterizzata da un’ampia superficie forestale, parte integrante di un paesaggio agro forestale dove si alternano formazioni boscate spesso articolate spazialmente a pascoli, macchie e coltivi. Si rileva che, rispetto alla superficie forestale totale individuata di 512 mila ettari, solo 274 mila sono caratterizzati da veri e propri boschi; la restante superficie è costituita da macchie, arbusteti e superficie in evoluzione a bosco, dove il processo...
  DESCRIZIONE Il settore forestale europeo è caratterizzato da una grande diversità in termini di tipologie di foreste, di estensione delle coperture, di assetti proprietari e di condizioni socio-economiche. Secondo “The State of Europe’s Forests” (FOREST EUROPE, 2015), le foreste europee hanno un’estensione di 215 milioni di ettari, ovvero circa il 33% della superficie totale europea. Le foreste giocano un ruolo cruciale da diversi punti di vista, non solo in termini di...
  DESCRIZIONE La Bassa Pianura parmense ha caratteristiche di rilievo naturalistico nell’ambito padano con la presenza di importanti siti per la nidificazione dell’avifauna, l’incrocio tra le rotte migratorie rappresentate dai principali corsi d’acqua come il fiume Po e il Taro, i fontanili e il permanere di colture agricole di pregio come i prati stabili e medicai. Tuttavia, il territorio, pur conservando buone potenzialità naturalistiche, presenta diversi problemi legati all’...
  DESCRIZIONE Il progetto Colli Berici NATURA 2000 ha riguardato la conservazione e la tutela degli habitat e delle specie di interesse comunitario nel SIC IT3220037 Colli Berici, situato al centro di un’area della pianura veneta fortemente alterata dall’attività antropica. L’importanza di questo SIC è data dalla presenza sia di habitat prioritari (p.e. 6110*, 6210*,9180*) che di specie endemiche come la Saxifraga berica, così come di molte altre varietà di vegetazione di interesse...
  DESCRIZIONE Le tecniche utilizzate dall’agricoltura convenzionale, seppure a fronte di rese produttive molto alte, hanno forti ripercussioni a livello ambientale l’irrigazione, uso eccessivo di fertilizzanti (che impatta sia sulla qualità delle acque che sull’atmosfera), immissione nell’ambiente di antiparassitari, erosione dei suoli nelle aree collinari con ripercussioni sulla produttività delle colture e sugli equilibri degli ecosistemi acquatici. Tutto questo pesa fortemente...
14 Dicembre - Il Ministero dell’ambiente, in virtù del protocollo di intesa firmato con il Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca il 6 dicembre 2018 ha pubblicato un bando finalizzato a selezionare un gruppo di proposte di attività di educazione ambientale. I progetti presentati dovranno favorire la realizzazione, prioritariamente nei territori di pertinenza dei 24 parchi nazionali, di interventi in materia di educazione, comunicazione ambientale e sviluppo sostenibile...
19 Settembre - Si terrà nell’ambito della Fiera di Ecomondo a Rimini l’incontro sulle azione strategiche dedicate alla protezione delle coste ed allo sviluppo economico e sociale legato principalmente al turismo costiero/marittimo e alla strategia europea della “Crescita Blu”. Da alcuni anni il MATTM ha istituito il Tavolo nazionale sull’erosione costiera, al quale partecipano ISPRA e tutte le Regioni costiere, con il compito di definire le Linee guida nazionali per la difesa della...
  DESCRIZIONE Abbandonate – accidentalmente o intenzionalmente – e trasportate dalle correnti nell’ambiente marino senza subire sostanziale biodegradazione, le cosiddette “reti fantasma” possono continuare a pescare senza alcun controllo anche per periodi prolungati intrappolando non solo pesci, ma anche molte specie di animali marini protetti, come le tartarughe. Gli uccelli marini che si tuffano per predare le carcasse dei pesci impigliati possono rimanere a loro volta avviluppati...