adattamento ai cambiamenti climatici

24 maggio 2019 - Il 20 giugno si terrà a Roma, presso la Sala Cavour del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo (via Venti Settembre 20), il convegno “Valorizzazione del patrimonio forestale pubblico attraverso la Campagna Mosaico Verde. Gli Enti pubblici si raccontano”, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente. L’evento è dedicato ai comuni e agli enti parco che hanno scelto di valorizzare il proprio territorio aderendo alla campagna "Mosaico Verde", e...
10 Luglio - Sono aperte le iscrizioni per partecipare al programma di gemellaggio del Patto dei sindaci per il clima e l’energia, che offre a città, regioni e province l’opportunità di aderire a scambi che mirano ad aumentare le capacità e le conoscenze delle autorità locali e territoriali nel settore della mitigazione e dell’adattamento ai cambiamenti climatici. Due sono i tipi di scambi proposti: mentoring e peer-to-peer. Tutti i comuni, indipendentemente dalle loro dimensioni, sono...
06 Luglio - Il 22 giugno scorso è stata lanciata la consultazione pubblica sul Piano d’azione del Partenariato sull’adattamento al cambiamento climatico dell’Agenda Urbana per l'UE, che propone soluzioni concrete di medio-lungo periodo per prevenire e ridurre al minimo i danni legati agli effetti dei cambiamenti climatici. L'insieme di azioni proposte nel Piano  rientra nei tre obiettivi specifici del Patto di Amsterdam (che ha istituito l’Agenda Urbana per l'UE): migliore...
04 Dicembre - Il Patto dei Sindaci e la Direzione Generale Ricerca e Innovazione della Commissione europea organizzano per lunedì 11 dicembre il webinar “Implementazione di un approccio integrato per l'adattamento ai cambiamenti climatici a livello locale”.  L’evento è rivolto a coloro che sono impegnati nella definizione e valutazione delle misure di adattamento ai cambiamenti climatici da mettere in campo nelle proprie città e che intendo confrontarsi su quali possono essere le...
15 Novembre - L’adattamento ai cambiamenti climatici rappresenta ormai una priorità dell’Unione europea come dimostrato anche nel rapporto “Adattamento ai cambiamenti climatici e riduzione del rischio di catastrofi in Europa - rafforzare la coerenza della base di conoscenze, delle politiche e delle prassi” dell’Agenzia Europea per l’Ambiente. La pubblicazione, oltre a una valutazione delle pratiche attuali e lo stato delle conoscenze tecniche, illustra gli strumenti innovativi che le autorità...
04 Settembre - Il Ministero dell’Ambiente ha lanciato un nuovo Programma, per un importo di 15 milioni di euro, per il finanziamento di interventi nelle isole minori italiane non interconnesse finalizzati alla riduzione delle emissioni di gas serra, alla realizzazione di forme di trasporto a basse emissioni e all’attivazione di misure di adattamento agli impatti ai cambiamenti climatici. L’avviso relativo al Programma è stato pubblicato nella  Gazzetta Ufficiale della Repubblica...
02 Agosto - Le città, a causa degli effetti dei cambiamenti climatici, necessitano di nuove forme di pianificazione e gestione per rendere l’ambiente urbano più resiliente e sicuro. CittàClima, l’osservatorio di Legambiente sugli impatti dei cambiamenti climatici nelle città italiane, attraverso il sito cittaclima.it, oltre a raccoglie ed elaborare informazioni sugli impatti degli eventi climatici sulle aree urbane, le infrastrutture, i beni storici, presenta esempi di buone pratiche...
27 Luglio - Contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici è una sfida che diverse città e regioni europee stanno affrontando mettendo in campo buone pratiche per salvaguardare i territori, i cittadini e le risorse attraverso l’adozione di misure di adattamento, coerentemente con gli impegni assunti dagli Stati membri dell’UE con l’Accordo di Parigi. Esempi di buone pratiche sono state raccolte dal Comitato europeo delle regioni (CdR) nella brochure “Città e Regioni per il clima: una...
DESCRIZIONE Perché le conoscenze (scientifiche) acquisite soprattutto in questi ultimi decenni sui rischi naturali non si sono tradotte in politiche e strategie di prevenzione efficaci, tali da ridurre i danni e le vittime? A questa domanda ha cercato di dare una risposta il progetto Know-4-drr, evidenziando fin dal principio che in realtà non si tratta di trasferire conoscenze da un ambito (quello scientifico) ad un altro (quello del governo e della pubblica amministrazioni), ma piuttosto...