Servizi climatici, i risultati del progetto Horizon 2020 “CLARA”

Logo progetto CLARA2 novembre 2020 -  Lo scorso 13 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale per la Riduzione del Rischio dei Disastri Naturali, sono stati presentati i risultati finali del progetto Climate forecast enabled knowledge services” – CLARA,  finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma di Ricerca e Innovazione Horizon 2020 e realizzato da un gruppo di partner internazionali, guidato dal Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC). 

Nello specifico il progetto ha realizzato:

  • 15 servizi climaticiche fanno uso di previsioni stagionali, proiezioni climatiche e sistemi di informazione settoriali. I servizi climatici identificano i rischi associati agli eventi climatici avversi e offrono dati e informazioni su misure per consentire a diversi attori di prendere decisioni informate;
  • il gioco di carte “Climate Devil’s Advocate”, disponibile gratuitamente, che guida i team impegnati nello sviluppo dei servizi climatici nel processo di creazione di un modello di business. Workshop e focus group sono i contesti idonei per l’utilizzo del gioco, che si basa su strumenti di diverse discipline, dal management internazionale alla sociologia. I giocatori potranno imparare a sviluppare il modello di business specifico per il proprio servizio climatico per soddisfare le esigenze dei fornitori, degli utenti e le caratteristiche del mercato;
  • un nuovo sito web (www.clara-project.eu), più veloce e user-friendly, che offre la possibilità di conoscere il mondo dei servizi climatici e include una vetrina dei servizi sviluppati nel corso del progetto, organizzati in 5 aree di adattamento ai cambiamenti climatici (oltre a un’area trasversale): riduzione del rischio di catastrofi, gestione delle risorse idriche, agricoltura e sicurezza alimentare, energie rinnovabili e salute pubblica. 
Gli utenti possono, inoltre, trovare informazioni sul progetto e sui suoi risultati consultando i policy briefs, la brochure, le pubblicazioni scientifiche e i deliverables prodotti, o guardando i video degli eventi e dei webinar organizzati nel corso del progetto.
Per maggiori informazioni clicca qui