Prossimi appuntamenti del progetto LIFE SEPOSSO sulla Posidonia oceanica, Ischia 20-21 settembre 2018

19 Settembre - Questa settimana è in programma a Ischia, nell’ambito del progetto LIFE SEPOSSOSupporting Environmental governance for the POSidonia oceanica Sustainable transplanting Operations”(LIFE16 GIE/IT/000761), un doppio appuntamento sulla Posidonia oceanica. Il primo evento, di carattere divulgativo, si terrà giovedì 20 settembre, presso la Piazzetta San Girolamo, e mira a sensibilizzare i cittadini sull’importanza e sul rispetto delle praterie di Posidonia oceanica e dei siti marini della Rete Natura 2000.

E’ inoltre aperta al pubblico, su prenotazione, un’immersione nelle aree di trapianto di Ischia. Si terra invece venerdì 21 settembre, presso la Sala Consiliare del Comune, via Iasolino 1, una Tavola rotonda per discutere sui principali aspetti della gestione dei trapianti di Posidonia oceanica, con un focus specifico sui trapianti effettuati come misura di compensazione dei danni legati ad alcune opere, come nel caso del gasdotto Bacoli-Ischia. Il confronto su questi temi è volto a una maggiore comprensione delle interazioni tra i diversi aspetti dei processi di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.), relativi alla realizzazione di opere/infrastrutture marittime e gli attori coinvolti, per il raggiungimento di una governance ottimale dei trapianti di Posidonia oceanica.

L’obiettivo del progetto LIFE SEPOSSO è proprio quello di aumentare,  attraverso la realizzazione di sistemi informativi elettronici, linee guida, manuali e corsi di formazione, l’efficienza della pianificazione e del controllo dei reimpianti di Posidonia oceanica (habitat prioritario 1120* sensu  Direttiva Habitat  1992/43/CEE), realizzati come opera di compensazione del danno provocato da opere e infrastrutture costiere soggette a V.I.A.. Il progetto prevede, inoltre, la collaborazione di numerosi stakeholder con cui ideare e applicare buone pratiche e strumenti software innovativi. Ciò potrà contribuire all’applicazione della legislazione ambientale europea (EIA-2014/52/EU e MSP-2014/89/EU) e alla sensibilizzare dei cittadini sull’importanza e sul rispetto delle praterie di Posidonia oceanica e dei siti marini della Rete Natura 2000.

Per maggiori informazioni clicca qui