Premio “Vivere a spreco zero 2019”: al via le candidature per le buone pratiche di prevenzione degli sprechi alimentari

logo premio vivere a spreco zero09 settembre 2019 - Il 3 settembre ha preso il via la settima edizione del Premio “Vivere a spreco zero”, il contest nazionale volto a promuovere e condividere le buone pratiche di prevenzione degli sprechi alimentari, adottate sul territorio nazionale da soggetti pubblici e privati, valorizzando le esperienze più rilevanti e innovative in modo tale da favorirne la diffusione e la replicazione sul territorio.

L’iniziativa, promossa dalla campagna “Spreco zero” di “Last minute market“ con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del Progetto 60 zero, è rivolta a imprese, amministrazioni pubbliche, scuole, associazioni e cittadini. In questa settima edizione sono state introdotte tre nuove categorie: “No plastic food & drink”, rivolta a chi ha eliminato la plastica; produzione ortofrutticola, riservata a chi si sia dotato di soluzioni innovative per ridurre lo spreco alimentare; “InnovAction”, destinata a chi ha attuato un progetto caratterizzato da innovazione digitale o tecnologica sempre finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare.

È possibile inviare le candidature entro e non oltre il 10 ottobre 2019 sul sito sprecozero.it.

Le terne finaliste saranno rese pubbliche il 16 ottobre a Bologna, in occasione del World Food Day 2019. La premiazione avverrà a Roma a fine novembre.