Natura: Lazio, Lombardia, Molise e Umbria guardano a gestione praterie e pascolo

23 luglio 2020 - Una tutela dei delicati habitat delle praterie attraverso il miglioramento della gestione dei pascoli e la mitigazione degli effetti dei flussi turistici. Questi gli obiettivi primari di “LIFE Praterie“, progetto al centro della visita di studio, tenutasi il 16 luglio in modalità webinar, della linea LQS del Progetto “Mettiamoci in RIGA”.

Partendo da problematiche comuni, di ordine infrastrutturale ma anche normativo, i rappresentanti delle Regioni Lazio, Lombardia, Molise e Umbria hanno approfondito con il Ministero dell’Ambiente (la referente di linea Elisabetta Todisco), il responsabile del Progetto Life Praterie (Pina Leone) e il supporto delle unità tecniche specialistiche Sogesid / Mettiamoci in RIGA, le potenzialità di una serie di buone pratiche sviluppate nei territori del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga: dalle principali azioni di armonizzazione (redistribuzione punti d’acqua, recinzioni, tendostrutture, cani da guardia) alle pratiche di gestione del pascolo messe in campo, fino ai risultati raggiunti dal Progetto attraverso il percorso partecipativo che ha portato alla definizione di Linee Guida condivise per la disciplina delle attività di pascolo.
Con questa nuova visita di studio, prosegue l’azione della linea d’intervento LQS di Mettiamoci in RIGA della Piattaforma delle Conoscenze nata per favorire la disseminazione di buone pratiche per l’ambiente e il clima  già realizzate sul territorio nazionale, nell’ottica di contribuire al miglioramento dei processi di governance ambientale di Regioni e Province autonome.

Per ulteriori approfondimenti e per scaricare le presentazioni clicca qui.