La Commissione Europea adotta la nuova Strategia per le sostanze chimiche

Logo strategia europea sostanze chimiche27 ottobre 2020 - Il 14 ottobre 2020, la Commissione Europea ha adottato la Strategia dell'UE in materia di sostanze chimiche per la sostenibilità verso un ambiente privo di sostanze tossiche (COM(2020) 667 final), che costituisce il primo passo per il raggiungimento dell'obiettivo di inquinamento zero per un ambiente privo di sostanze tossiche, annunciato nel Green Deal europeo.

La Strategia promuove la capacità di innovazione dell’industria chimica, al fine di creare sostanze chimiche più sicure e sostenibili e garantire una migliore protezione della salute umana e dell'ambiente dalle sostanze chimiche pericolose. A questo proposito la Strategia propone delle azioni concrete per rendere le sostanze chimiche sicure e sostenibili fin dalla progettazione e per garantire che tutti i loro benefici possano essere valorizzati senza conseguenze negative né per il pianeta né per le generazioni attuali e future. Secondo la nuova Strategia, è necessario garantire che le sostanze chimiche più pericolose per la salute umana e l'ambiente non siano impiegate per usi non essenziali alla società e che tali sostanze vengano utilizzate in modo più sicuro e sostenibile.

In particolare, tra le iniziative faro previste figurano:

  • l’eliminazione progressiva dai prodotti di consumo quali giocattoli, articoli per l'infanzia, cosmetici, materiali a contatto con gli alimenti e prodotti tessili, delle sostanze più pericolose, comprendenti anche gli interferenti endocrini e sostanze persistenti, quali le sostanze perfluoro alchiliche (PFAS), a meno che non si dimostri che il loro uso è essenziale per la società;
  • la riduzione al minimo e la sostituzione nei limiti del possibile delle sostanze problematiche in tutti i prodotti;
  • il contrasto dell'effetto combinato delle sostanze chimiche, tenendo maggiormente conto dei rischi per la salute umana e l'ambiente derivanti dall'esposizione quotidiana a un'ampia gamma di sostanze chimiche da fonti diverse;
  • la garanzia che i produttori e i consumatori abbiano accesso alle informazioni sui contenuti e l'uso sicuro delle sostanze chimiche, adottando obblighi di comunicazione nel contesto dell'iniziativa in materia di prodotti sostenibili.

Le azioni annunciate dalla Strategia sosterranno l'innovazione industriale affinché tali sostanze chimiche diventino la norma sul mercato dell'UE e un parametro di riferimento a livello mondiale.

Tali obiettivi saranno conseguiti principalmente:

  • definendo criteri sicuri e sostenibili fin dalla progettazione e garantendo un sostegno finanziario per la commercializzazione e la diffusione di sostanze chimiche sicure e sostenibili;
  • garantendo lo sviluppo e la diffusione di sostanze, materiali e prodotti sicuri e sostenibili fin dalla progettazione grazie agli strumenti di finanziamento e di investimento dell'UE e ai partenariati pubblico-privato;
  • rafforzando in modo significativo l'applicazione delle norme dell'UE sia alle frontiere che nel mercato unico;
  • definendo un programma UE di ricerca e innovazione per le sostanze chimiche, per colmare le lacune conoscitive sull'impatto delle sostanze chimiche, promuovere l'innovazione e mettere fine alla sperimentazione sugli animali;
  • semplificando e consolidando il quadro giuridico dell'UE e adottando modifiche mirate del Regolamento REACH e della legislazione settoriale.

La Commissione sosterrà inoltre l'adozione a livello mondiale di norme di sicurezza e sostenibilità, in particolare promuovendo un approccio coerente per impedire che le sostanze pericolose vietate nell'UE siano prodotte a fini di esportazione.