Il “profilo italiano” sul clima che cambia e il suo impatto sulla salute pubblica

20 Marzo - Lo scorso 6 marzo, in occasione del workshop “Effetti sulla salute dei cambiamenti climatici nella Vision “Planetary Health” organizzato a Roma dal Ministero della Salute, dall’Istituto Superiore di Sanità e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è stato presentato il primo “WHO UNFCCC Climate and health country profile for Italy. Il documento fornisce il quadro di conoscenze, i dati attuali e gli scenari futuri sul legame tra salute pubblica e cambiamenti climatici, con particolare riferimento all’inquinamento atmosferico, alle ondate di calore, alle risorse idriche e alla gestione dell’acqua, alle malattie infettive, alla sicurezza alimentare, agli ecosistemi e alla biodiversità anche in ambienti urbani, ecc..

Il documento è frutto di una collaborazione intersettoriale e multidisciplinare tra l’OMS e la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC). La Fondazione CMCC ha contribuito fornendo analisi sulle aree urbane, nello specifico sulle ondate di calore e su come il cambiamento climatico potrà incidere sulla qualità dell'aria in queste zone. Il profilo Paese sulla relazione tra cambiamenti climatici e salute pubblica rappresenta un buon punto di partenza per accrescere la consapevolezza dei cittadini e dei decisori su tale argomento e per la messa in campo di risposte rapide ed efficaci  volte alla protezione della salute umana e del Pianeta. I risultati e le strategie delineate nel profilo dell’Italia saranno il documento di base per la prossima Conferenza globale dell’OMS sull’inquinamento atmosferico e la salute, che si terrà a Ginevra in autunno.

Per maggiori informazioni clicca qui