Giornata Mondiale dell'Acqua: “Acqua e Cambiamenti climatici”. Sulla Piattaforma delle conoscenze le buone pratiche italiane per tutelare questa risorsa

18 marzo 2020 - Il 22 marzo viene celebrata la Giornata Mondiale dell’Acqua. L’obiettivo delle Nazioni Unite quest’anno è di richiamare l’attenzione dei decisori politici e dei cittadini sulle connessioni tra acqua e cambiamenti climatici. Un uso sostenibile dell'acqua può infatti contribuire a ridurre o mitigare alcuni effetti del clima che sta cambiando, come le alluvioni, la siccità, la scarsità̀ d’acqua e l'inquinamento. 

Tre sono i messaggi principali lanciati dall’ONU in occasione di questa ricorrenza:
1. Non possiamo permetterci di aspettareI decisori politici, a livello nazionale e internazionale, devono porre l'acqua al centro dei piani d'azione per il clima.
2. L'acqua può aiutare a contrastare il cambiamento climatico. Ci sono soluzioni idriche e igienico-sanitarie sostenibili, convenienti e scalabili. 
3. Ognuno ha un ruolo da svolgere. Nella vita quotidiana ci sono comportamenti, anche semplici, che tutti possiamo adottare per affrontare il cambiamento climatico. 
Tra le soluzioni da mettere in campo UN-Water include: la protezione dei depositi naturali di carbonio (oceani e foreste), l'adozione di pratiche agricole sostenibili e innovative, il riutilizzo sicuro delle acque reflue, la raccolta dell’acqua piovana.
In tale contesto, la condivisione dei risultati dei progetti che hanno sviluppato buone pratiche su questi temi può certamente rivelarsi utile per mettere in campo azioni future riducendo tempi e costi progettuali. Al riguardo, la Piattaforma delle Conoscenze mette a disposizione le buone pratiche, sviluppate nell’ambito di progetti italiani finanziati con fondi europei a gestione diretta, che hanno raggiunto risultati di successo in materia. Le sezioni tematiche Acqua e Clima raccolgono, infatti, un capitale di esperienze (strumenti innovativi, metodologie, soluzioni tecniche) già sperimentate con successo per la protezione delle risorse idriche, il risparmio dell'acqua e la garanzia della buona qualità ecologica, così come per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. 
I referenti delle Regioni che hanno aderito alla Linea di intervento LQS “Piattaforma delle Conoscenze – Capitalizzazione delle esperienze e disseminazione dei risultati per la replicabilità di buone pratiche per l’ambiente e il clima” (Progetto Mettiamoci in RIGA del Ministero dell’Ambiente), sulla base dei propri fabbisogni territoriali, hanno la possibilità di approfondire in campo questi progetti.