Avviata la consultazione pubblica 2020 sui Programmi di monitoraggio della Strategia Marina

Consultazione pubblica strategia marina22 giugno 2020 - Il 15 giugno 2020, in attuazione dell’art. 16 del D.lgs. 190/2010, di recepimento della Direttiva 2008/56/CE (Direttiva Quadro sulla Strategia per l’ambiente marino), si è aperta la Consultazione pubblica sulla proposta di aggiornamento dei Programmi di monitoraggio della Strategia Marina, predisposta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con il supporto tecnico-scientifico dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA).

La Direttiva quadro sulla Strategia per l’ambiente marino stabilisce infatti che gli Stati membri elaborino una Strategia marina che si basi su una valutazione iniziale, sulla definizione del buono stato ambientale, sull’individuazione dei traguardi ambientali e sull’istituzione di programmi di monitoraggio e che assicurino, con adeguate modalità,  la redazione e la pubblicazione di informazioni relative alle diverse fasi di attuazione della stessa direttiva. La presente Consultazione pubblica riguarda i Programmi di monitoraggio 2021-2026 per ciascuno degli 11 Descrittori della Strategia marina: Biodiversità; Specie non indigene; Pesca; Reti trofiche; Eutrofizzazione; Integrità del fondo marino; Condizioni idrografiche; Contaminanti; Contaminanti nei prodotti della pesca; Rifiuti marini; Rumore sottomarino.

E’ inoltre consultabile una tabella di sintesi di tutti i Programmi di Monitoraggio. 

Gli interessati potranno presentare osservazioni all’indirizzo consultazionepubblica2020@isprambiente.it, fino alle ore 12 del giorno 14 luglio.

Per maggiori informazioni clicca qui.