Al Mezzogiorno risorse dal PON Imprese e Competitività per progetti in linea con Horizon 2020

In arrivo risorse dal PON Imprese e Competitività 2014-2020 per il Mezzogiorno attraverso il finanziamento di progetti  di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale. Il Ministero dello Sviluppo economico (Mise) ha emanato il 1 giugno scorso un decreto che mette a disposizione 180 milioni di euro a favore di progetti innovativi riconducibili agli ambiti tecnologici del Programma “Horizon 2020” da realizzarsi nelle Regioni meno sviluppate (Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia) e in quelle in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna). Potranno  accedere alle agevolazioni  anche  i progetti di ricerca e sviluppo presentati nella fase 2 del programma Strumento PMI Horizon 2020 ai quali era stato  riconosciuto dalla Commissione Europea il Seal of Excellence, un sigillo di eccellenza che attesta la valutazione positiva ottenuta dalle iniziative che però non sono state finanziate per mancanza di copertura finanziaria. Dei 180 mln, a valere sull’Asse I, Azione 1.1.3 del PON Imprese e Competitività, 150 saranno destinati alle Regioni meno sviluppate e 30 mln alle Regioni in transizione. Ai beneficiari  sarà concesso un finanziamento agevolato (pari al 20% delle spese) ed un contributo diretto alla spesa, variabile in base alla dimensione dell’azienda e alla tipologia di attività. Il decreto prevede che il  60% dei fondi a disposizione sia riservata a progetti di ricerca e sviluppo proposti da PMI e reti di imprese.

Decreto