Al via la COP22 di Marrakech

7 Novembre - Un appuntamento di respiro internazionale per la Piattaforma delle Conoscenze che sarà presente a Marrakech nell’ambito dei side events organizzati dal Ministero dell’Ambiente in occasione della ventiduesima Conferenza mondiale sul clima, la COP22, prevista nei giorni dal 7 al 18 novembre 2016.
La COP22 che si apre oggi 7 novembre, porterà sul tavolo l’attuazione dell’Accordo globale sul clima, raggiunto a Parigi lo scorso dicembre, che è entrato in vigore il 4 novembre scorso.

Gli effetti del riscaldamento globale sono ormai una realtà tangibile. Eventi naturali estremi sempre più frequenti, come alluvioni, tempeste, uragani e processi più lenti come la desertificazione, l’innalzamento del livello dei mari, lo scioglimento dei ghiacciai, così come la perdita di biodiversità sono sempre più pressanti sull’ambiente e sulle persone. Gli scenari su scala globale mostrano una sempre maggiore carenza d’acqua potabile, di terreni coltivabili, l’accentuarsi delle diseguaglianze fra nord e sud del mondo, l’aumento di conflitti legati alla gestione e all’accesso delle risorse naturali, nonché flussi di migranti ambientali e climatici costretti ad abbandonare le proprie terre.

La crisi climatica in corso mostra l’urgenza di mettere in campo azioni concrete per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici. Il fattore tempo in questo gioca un ruolo indispensabile ed è per questo che guardare alle esperienze virtuose già realizzate in questo settore può considerarsi una mossa vincente.