25 maggio 2020, quattro Regioni guardano a buone pratiche per gestione acqua

22 maggio 2020 - Proseguono anche a distanza le visite di studio per le amministrazioni regionali interessate alle buone pratiche ambientali contenute nella “Piattaforma delle Conoscenze”. Lunedì 25 maggio il progetto del Ministero dell’Ambiente “Mettiamoci in RIGA”, con la sua linea d’intervento LQS, porterà virtualmente le Regioni Campania, Emilia-Romagna, Marche e Piemonte a conoscere più da vicino due progetti riguardanti la gestione della risorsa idrica: FREEWAT e WIZ. Il confronto, aperto in videoconferenza da Elisabetta Todisco del Ministero dell'Ambiente (Dipartimento per la Transizione ecologica e gli investimenti verdi), vedrà i referenti dei due progetti approfondirne caratteristiche e peculiarità che li hanno resi iniziative di successo. Il dibattito si estenderà poi alle Regioni collegate, per ragionare sulla possibilità di replicazione di queste buone pratiche.
Il progetto FREEWAT (realizzato con il programma europeo Horizon2020) mette a disposizione una Piattaforma “open source” per una costruzione dinamica dei sistemi idrologici e la gestione della grande quantità di dati disponibili, mentre LIFE WIZ presenterà uno strumento online di pianificazione territoriale partendo da informazioni sulla disponibilità presente e futura di acqua in un determinato territorio. 

L’obiettivo che si prefigge il Ministero dell’Ambiente attraverso “Mettiamoci in RIGA”, progetto finanziato da risorse del PON Governance (Fondi SIE) con Sogesid Soggetto Attuatore, è migliorare la governance delle pubbliche amministrazioni in campo ambientale: la sua linea LQS, in particolare, punta alla disseminazione delle buone pratiche per l’Ambiente e il Clima contenute nella Piattaforma delle Conoscenze, sito web collegato a quello del Ministero che raccoglie circa 150 progetti divenuti realtà sul territorio nazionale rivolti a otto grandi tematiche “green”.

Per maggiori informazioni clicca qui.