Informazioni sul sito e Note legali

Amministrazione responsabile: Direzione Generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione Europea e gli organismi internazionali. Divisione II - Politiche di coesione e strumenti finanziari comunitari.

Finalità del sito: La Piattaforma delle Conoscenze è stata concepita quale strumento di condivisione delle buone pratiche in materia di ambiente e clima adatte ad essere replicate e trasferite, nonchè di networking tra tutti coloro che hanno sviluppato le buone pratiche nei settori Ambiente e Clima con i potenziali “replicatori”.

Frequenza di aggiornamento dei contenuti: i contenuti e le news avranno una frequenza di aggiornamento giornaliera.
 

CLAUSOLA DI ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITA’

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, attraverso la “Piattaforma delle Conoscenze” consente al pubblico un più ampio accesso alle informazioni relative ad un numero importante di progetti che hanno sperimentato tecniche, metodi ed approcci, in materia di ambiente. Si tratta di “Buone Pratiche” che hanno contribuito a migliorare la base delle conoscenze, favorendo l’attuazione e lo sviluppo delle politiche e della legislazione dell’Unione Europea e nazionale.

Sebbene il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare persegua l’obiettivo di fornire un'informazione aggiornata e precisa e quindi presti la massima attenzione all'aggiornamento e all'esattezza delle informazioni diffuse nel sito, non può essere tuttavia fornita alcuna garanzia, circa la pertinenza e la correttezza delle citazioni di carattere normativo e/o tecnico contenute nelle schede. Qualora dovessero essere segnalate inesattezze, il Ministero provvederà comunque ad emendare i contenuti delle schede.

La Piattaforma delle Conoscenze è stata concepita quale mezzo di condivisione dei risultati raggiunti nell’ambito dei progetti ed ha come obiettivo quello di facilitare l’accesso alle soluzioni già testate e di diffonderne la conoscenza. Il fine ultimo è solo e soltanto quello di mettere a sistema i progetti finanziati in Italia nel corso delle programmazioni 2007-2013 e 2014-2020. Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare non effettua alcuna valutazione e non rilascia alcuna forma di certificazione delle buone prassi inserite nella piattaforma, né dei benefici e dei risultati ottenuti nell’ambito dei progetti. 

Le informazioni fornite hanno le seguenti caratteristiche:

  • sono di carattere esclusivamente generale e non sono destinate ad applicarsi a situazioni specifiche di particolari persone giuridiche;
  • non costituiscono procedura di certificazione e/o approvazione di “buone pratiche” non essendo stata eseguita alcuna valutazione dei progetti;
  • non sono necessariamente esaurienti, complete, precise o aggiornate;
  • sono talvolta collegate con siti esterni rispetto ai quali il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare non assume alcuna responsabilità quanto all'utilizzo dei dati o delle informazioni in essi contenuti. Gli utenti, di conseguenza, sono invitati a prendere tutte le precauzioni necessarie prima di utilizzare tali dati;
  • non costituiscono un parere di tipo professionale o legale.

Non potendo garantire che un documento disponibile on line riproduca esattamente un testo adottato ufficialmente, faranno fede unicamente i testi nella loro versione ufficiale.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in ogni caso con la presente clausola, non intende derogare alle disposizioni contemplate dalla normativa comunitaria e nazionale pertinente, né esimersi dalle proprie responsabilità per questioni che non possono essere escluse ai sensi della normativa suddetta.

 

COPYRIGHT

La visualizzazione, il download e qualunque riutilizzo dei dati pubblicati sul presente sito sono autorizzati solo alle condizioni, nei termini e nei modi previsti dalla normativa comunitaria e nazionale di riferimento.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare non assume alcuna responsabilità quanto all'utilizzo dei dati o delle informazioni contenuti nel presente sito. Gli utenti, di conseguenza, sono tenuti a prendere tutte le precauzioni necessarie prima di utilizzare tali dati ed il loro utilizzo avviene esclusivamente a proprio rischio.

Salvo ove diversamente indicato, i dati pubblicati sul presente sito sono messi a disposizione con licenza CC-BY 4.0, il cui testo integrale è disponibile al seguente indirizzo: https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/deed.it

Questo significa che, ove non diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono liberamente distribuibili e riutilizzabili, a patto che sia sempre citata la fonte e – ove possibile - riportato l'indirizzo web della pagina originale.

L'utilizzazione, la riproduzione, l'estrazione di copia e la distribuzione di alcuni dati possono essere soggette - ove ricorrano i presupposti previsti dalla legge - a condizioni diverse quali il consenso delle persone fotografate, riprese o citate.

Non è possibile, altresì, utilizzare, riprodurre o distribuire le suddette informazioni testuali e gli elementi multimediali in testi e contesti che possano ledere il diritto all'immagine, all'onore, al decoro e alla reputazione delle persone ivi fotografate, riprese o citate.

E' fatto divieto di alterare forma e senso delle informazioni testuali e degli elementi multimediali contenuti in questo sito.

Riferimenti normativi:

  • Decisione della Commissione europea del 12 dicembre 2011;
  • Legge 22 aprile 1941, n. 633 e s.m.i.;
  • Legge 28 dicembre 2015, n.208;
  • Decreto Legislativo 15 gennaio 2016, n. 8.

 

Social Network

La scelta  dei canali social è stata fatta in maniera mirata al fine di favorire la più ampia diffusione e partecipazione attiva sia degli utenti destinatari che degli stakeholders. In tale ottica facebook è stato ritenuto un valido strumento per raggiungere tale obiettivo oltre agli altri strumenti social di condivisione attualmente utilizzati dalle PA.

I canali social network della Piattaforma delle Conoscenze (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram) sono gestiti dal team della Piattaforma delle Conoscenze della Direzione SVI, per conto del Ministero dell’Ambiente.

I messaggi, foto, video non vengono postati con automatismi (come i tools che generano tweet da RSS feeds): ma sono realizzati e pubblicati esclusivamente dal team preposto.

Le comunicazioni dei canali social – in media tra i 2 e i 10 al giorno – coprono i seguenti contenuti:

1. contenuti della Piattaforma e inserimenti recenti;

2. promozione di convegni e seminari aperti al pubblico;

3. occasionale copertura in diretta di eventi;

4. segnalazione di iniziative, attività e progetti di particolare rilievo.

5. Condivisione di foto/video di particolare interesse ambientale e relativi ai Progetti presenti nella Piattaforma.

Il team della Piattaforma delle Conoscenze controlla e aggiorna costantemente gli account dei social network dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 18:00.

Chi segue i canali social non viene automaticamente seguito. Tuttavia è garantita l'analisi dei followers, con l'obiettivo di identificare meglio i destinatari dei messaggi   e adottare modalità comunicative e contenuti adeguati.

Sono apprezzati commenti, proposte e idee da parte di tutti i followers. Non è garantita la risposta diretta alle menzioni ma, laddove si ravvisi l'utilità del tema e l'adeguatezza dello stile comunicativo, il team della Piattaforma delle Conoscenze partecipa alla conversazione e risponde alle richieste ricevute; si impegna inoltre affinché eventuali segnalazioni o suggerimenti siano passati ai diretti responsabili.